Orgia in hotel diventa rissa, il poliziotto che interviene trova la moglie

Una disavventura per il poliziotto intervenuto a sedare una rissa in un hotel in Messico, che tra i partecipanti ad un'orgia torva la moglie.

Orgia diventa una rissa
Orgia diventa una rissa, il poliziotto che interviene trova la moglie

Interviene a sedare una rissa in hotel scaturita da un’orgia e nel mucchio fa tana a sua moglie. Disavventura maiuscola per un poliziotto messicano, che ha visto quel blitz d’ordinanza tracimare in un nanosecondo nello sfascio del suo matrimonio. Partire sbirro e ritrovarsi cervo, questo il destino amaro che è toccato ad un membro della polizia di Ciudad Victoria, nello stato di Tamaulipas, nel Messico orientale.

Secondo una ricostruzione del quotidiano El Sol del Mexico, tutto avrebbe avuto origine dalle fregole in salsa pruriginosa di tre cadetti della locale accademia di polizia.

Il fatto

Il terzetto, due donne ed un uomo, si era appartato in un albergo cittadino. Scopo dichiarato: ammucchiarsi come ramarri in quello che è il più classico clichet delle sudarelle da talamo,  un’orgetta a tre insomma in cui il “masculo” governa due madame su un lettone cigolante (un po’ come chiedere allo yeti di eseguire un lied di Mahler). Se da un lato però i tre erano sufficientemente infoiati da finire al letto, erano anche ciucchi come saguari sfatti, il che non depone mai bene quando si ha l’intento di fare come le serpi di Cocullo il giorno di San Domenico. Dai sospiri ai ringhi è stato un attimo, i tre hanno iniziato a discutere (Dio ci scampi dal volerne conoscere il motivo), poi ad urlare, poi a lanciarsi bottiglie portando le urla in modalità Kiss dal vivo negli anni ’80.

L’intervento della Polizia

A quel punto lo snodo che, nella tragedia greca, fa alzare in piedi lo spettatore ad applaudire e, nella vita vera, fa cadere a terra il protagonista a balbettare: i clienti dell’hotel decidono di chiamare la polizia.  La pattuglia arriva e sputa via dall’abitacolo l’equipaggio solerte. Gli agenti sono anche un filino compiaciuti per un blitz a basso tasso di pericolo ed altissimo appeal di storiella figa da raccontarsi, magari in ammicco compareggiante nello spogliatoio della caserma. Nessuno può ancora prevederlo ma sta per succede Casamicciola.

La beffa

All’ingresso nella stanza della rissa in corso uno dei due poliziotti entrati sbianca, alza gli occhi al cielo e vede il soffitto della camera grattugiato dalle cornacce lunghe che lì e proprio in quel momento gli stanno spuntando dal cranio, ritte e impertinenti come solo il destino beffardo le sa forgiare: in mezzo a quel viluppo di sise al vento, bottiglie rotte e improperi c’è sua moglie, cadetta di polizia anch’essa e coprotagonista della marmellata di corpi spalmata sul letto a dirsene tante e tali da far arrossire anche il vermetto nella tequila d’ordinanza. Recuperata la professionalità, il cervo bandolero ha comunque proceduto agli arresti, per disturbo della quiete pubblica, con encomiabile flemma. Presente Cielito Lindo quando dice “Ahi ahi ia ia iài, canta i no ‘llores?”. Ecco.

Redazione CiSiamo
La Redazione di CiSiamo.info è pronta a parlarvi di attualità, cronaca, politica, spettacolo, sport, cultura, cercando sempre di portare alla vostra attenzione i fatti più interessanti e più rilevanti che la contemporaneità ci mette davanti. Siamo pronti a far scorrere le dita sulle nostre tastiere. Noi Ci Siamo, e voi? Seguiteci sui social.