Bomba in chiesa copta in Egitto: morto un artificiere

Bomba nella chiesa di Nasr City, a est del Cairo. Muore il maggiore Mostafa Ebeid nel tentativo di disinnescarla. Aumentate le misure di sicurezza in vista del Natale copto.

chiesa copta distrutta
Chiesa di Nasr City colpita da ordigno, in una foto pubblicata su Twitter

Una bomba è stata messa in una chiesa a Nasr City, alla periferia est del Cairo all’antivigilia del Natale copto. Un artificiere è morto nel tentativo di disinnescarla. Questo è quanto riferisce un tweet di Sky News Arabia, che cita “fonti della sicurezza egiziane” . La Chiesa copta festeggia la notte tra il 5 e il 7 gennaio, ed è la maggiore comunità cristiana del Medio Oriente. Si stima che il 10% circa della popolazione egiziana sia di religione cristiana.

Secondo l’agenzia egiziana Mena, l’esplosione sarebbe stata causata da un ordigno posto in un luogo tra la chiesa e la moschea adiacente, e il maggiore Mostafa Ebeid, intervenuto per disinnescare la bomba, sarebbe morto a seguito dello scoppio. Si parla anche di un ferito. Le misure di sicurezza sono state aumentate in vista del Natale copto, tenuto conto dei precedenti attacchi a chiese copte in Egitto, come quelli dell’aprile scorso, che avevano causato 45 vittime.

 

 

 

Redazione CiSiamo
La Redazione di CiSiamo.info è pronta a parlarvi di attualità, cronaca, politica, spettacolo, sport, cultura, cercando sempre di portare alla vostra attenzione i fatti più interessanti e più rilevanti che la contemporaneità ci mette davanti. Siamo pronti a far scorrere le dita sulle nostre tastiere. Noi Ci Siamo, e voi? Seguiteci sui social.