Passanti aggrediti a Sydney da 24enne che poi si suicida

Panico per strada a Sydney, in Australia, causato dal gesto di un 24enne che dopo aver forzato un posto di blocco si scaglia scui passanti e li accoltella, per poi rivolgere l'arma verso di sé e uccidersi.

Passanti accoltellati a Sydney
Passanti accoltellati a Sydney

Sono le 15 circa del pomeriggio a Sydney,  quando un 24enne forza un posto di blocco della polizia, a bordo di un suv senza targa, e si dà alla fuga. Il giovane viene inseguito dagli agenti, fino a quando, a bordo di un furgone per le consegne di un supermercato che ha appena rubato, viene coinvolto in un tamponamento a Rockdale. Scende dal veicolo, e si scaglia contro dei passanti che gli si erano avvicinati, forse per prestare soccorso, forse per impedirgli la fuga. Il giovane ha in mano un coltello, e lo usa sulle persone che ha davanti. Poi ruba un taxi e scappa nuovamente. Quando infine si ferma per affrontare gli agenti, il 24enne rivolge l’arma verso di sé e si uccide davanti alle forze dell’ordine.

L’uomo era già noto alle forze dell’ordine, ed era affetto da problemi mentali.  Le vittime del suo gesto, invece, sono ricoverate in ospedale, alcune hanno riportato lesioni gravi. Per la polizia si è trattato del gesto di un folle, e si eslcude l’ipotesi di attentato terroristico.

 

Redazione CiSiamo
La Redazione di CiSiamo.info è pronta a parlarvi di attualità, cronaca, politica, spettacolo, sport, cultura, cercando sempre di portare alla vostra attenzione i fatti più interessanti e più rilevanti che la contemporaneità ci mette davanti. Siamo pronti a far scorrere le dita sulle nostre tastiere. Noi Ci Siamo, e voi? Seguiteci sui social.