Pulizia etnica in Mali, continuano le stragi per motivi razziali: 37 i morti

L'attacco da parte dei Dozo contro i Fulani nel centro del paese africano.

Attacco a un compound Onu in Mali, 8 morti
Attacco a un compound Onu in Mali, 8 morti

Ancora una pulizia etnica in Mali. Il Governo ha reso noto che uomini armati hanno attaccato un villaggio nel centro del paese dell’Africa nordoccidentale. Uccisi 37 civili, in quella che sembra essere stata una pulizia etnica. La televisione di Stato ha trasmesso un annuncio del Governo secondo cui gli uomini vestiti come cacciatori Dozo hanno attaccato ieri mattina Kouloghon. Le vittime sono persone del gruppo etnico Fulani. Morto anche il capo villaggio. Le violenze mettono in luce le tensioni nel Mali centrale tra i Fulani, accusati di essere legati ad al-Qaida, e le milizie Dozo. Il Governo ha avviato una campagna per disarmare i gruppi rivali. Non è la prima volta, tuttavia, che il Mali salta alle cronache a causa di una pulizia etnica.

Redazione CiSiamo
La Redazione di CiSiamo.info è pronta a parlarvi di attualità, cronaca, politica, spettacolo, sport, cultura, cercando sempre di portare alla vostra attenzione i fatti più interessanti e più rilevanti che la contemporaneità ci mette davanti. Siamo pronti a far scorrere le dita sulle nostre tastiere. Noi Ci Siamo, e voi? Seguiteci sui social.