Elezioni in Bangladesh, 12 morti negli scontri

Dodici le persone morte durante gli scontri che hanno seguito la riconferma della Premier uscente Sheikh Hasina in Bangladesh, durante le elezioni di ieri. L'opposizione ha definito "una farsa" le elezioni.

Sheikh Hasina
Sheikh Hasina, la sua rielezione è alla base degli scontri avvenuti ieri in Bangladesh.

Elezioni generali in Bangladesh, il 30 dicembre, e scoppiano gli scontri. Sono almeno 12 le persone rimaste uccise nelle violenze. L’alleanza al governo in Bangladesh guidata dalla Premier Sheikh Hasina ha vinto a larga maggioranza, come rende noto la commissione elettorale. L’alleanza guidata dalla Lega popolare bengalese ha vinto 288 seggi, e la larga maggioranza ottenuta consente alla Hasina di formare il suo terzo governo consecutivo.

Ma le opposizioni hanno respinto l’esito del voto. Kamal Hossain, leader dell’opposizione che ha ottenuto solamente sette seggi,  ha definito l’elezione farsesca.

Gli scontri

Ed è da questa vittoria di Hasina e dalle contestazioni dell’opposizione che hanno avuto origine gli scontri. Che si sono verificati nonostante le imponenti misure di sicurezza. In particolare, la violenza si è consumata davanti o nei pressi dei seggi elettorali, con gli attivisti dell’opposizione che accusano l’esecutivo di censura, restrizione delle libertà personali e intimidazioni.

Le zone interessate

Molte le zone del Paese interessate dalle violenze. Tre persone sono morte nella zona sudorientale di Chittagong, due nel distretto settentrionale di Rajshahi e due in quello centrale di Cumilla, uno a Cox, uno a Brahmanbaria, uno a Rangamati, uno a Narsingdi e uno a Bogra.

Le contestazioni

Le contestazioni, che sono alla base degli scontri, sono arrivate sopratutto dalla principale alleanza di opposizione, guidata da Kamal Hossain, che ha chiesto alla commissione elettorale di annullarle e convocare un nuovo voto.“Respingiamo queste elezioni farsa e vogliamo che la commissione elettorale indica un nuovo voto affidandolo ad un’amministrazione non partisan”, ha dichiarato il capo dell’alleanza di opposizione Fronte Jatiya Oikya, Hossain.

Redazione CiSiamo
La Redazione di CiSiamo.info è pronta a parlarvi di attualità, cronaca, politica, spettacolo, sport, cultura, cercando sempre di portare alla vostra attenzione i fatti più interessanti e più rilevanti che la contemporaneità ci mette davanti. Siamo pronti a far scorrere le dita sulle nostre tastiere. Noi Ci Siamo, e voi? Seguiteci sui social.