Caccia alle balene in Giappone, riparte la mattanza

In Giappone ritorna la caccia alle balene. Il Paese del Sol Levante ha lasciato la Commissione Internazionale: si partirà dal prossimo mese di luglio.

Caccia alle balene in Giappone
La caccia alle balene avverrà soltanto in alcune zone del Giappone

Il Giappone riprenderà la caccia alle balene per scopi commerciali. Tokyo ha deciso di opporsi alla Commissione Internazionale per la caccia alle balene. Dal prossimo mese di luglio ripartirà il commercio della carne di balena. Lo scopo puramente commerciale potrà essere attuato esclusivamente nelle acque territoriali e nella zona economica più esclusiva del paese del Sol Levante. Vietata, invece, nella acque dell’Antartide e nell’emisfero australe.

Aperta la caccia alle balene in alcune zone del Giappone

La Iwc è la Commissione che protegge le balene dalla pratica diffusa della caccia. Ad annunciare il provvedimento è stato il Governo del Giappone. Il portavoce Yoshihide Suga ha puntualizzato che le regole saranno molto rigide. Il portavoce del governo Yoshihide Suga precisa che sarà «in accordo con le quote di pesca calcolate secondo il metodo dell’Iwc per evitare l’estinzione della specie. Si vuole evitare un impatto negativo sulle risorse cetacee». L’Iwc è stato creato 70 anni fa per garantire la preservazione dei cetacei. Il Giappone è entrato a far parte della Commissione dal 1951 al 1982.

La giustificazione dello “scopo scientifico”

Come scorciatoia, invece, dopo cinque anni annunciò l’avvio della caccia, in Antartide, per scopi puramente “scientifici”. Nel 2014 l’attività è stata vietata dalla Corte Internazionale di Giustizia. Il Giappone, però, ha ripreso con forza la caccia alle balene con lo scopo della ricerca all’interno dell’Oceano Pacifico nord-occidentale. Si è ridotto, di conseguenza, il numero di esemplari. La caccia per scopi commerciali delle balene era stata sospesa già nel 1988.

Redazione CiSiamo
La Redazione di CiSiamo.info è pronta a parlarvi di attualità, cronaca, politica, spettacolo, sport, cultura, cercando sempre di portare alla vostra attenzione i fatti più interessanti e più rilevanti che la contemporaneità ci mette davanti. Siamo pronti a far scorrere le dita sulle nostre tastiere. Noi Ci Siamo, e voi? Seguiteci sui social.