Omicidio Khashoggi, azienda italiana coinvolta nella cyber guerra saudita

Per costruire il suo arsenale, il principe Mohammed bin Salman si sarebbe rivolto anche ad un'azienda con sede a Milano, la Hacking Team.

Jamal Khashoggi
Jamal Khashoggi, giornalista saudita assassinato a inizio ottobre.

Ci sono novità riguardo all’omicidio del giornalista saudita Jamal Khashoggi. Il principe saudita Mohammed bin Salman avrebbe lanciato una ‘cyberoffensiva’ che ha colpito anche Jamal Khashoggi, ucciso il 2 ottobre nel consolato di Riad a Istanbul. Per costruire il suo arsenale, scrive il Washington Post, Riad si sarebbe rivolta in passato anche ad un’azienda con sede a Milano, la Hacking Team.
La società, dal canto suo, si difende. “Riteniamo che combattere il crimine dovrebbe essere semplice. Forniamo una tecnologia offensiva efficace e di facile utilizzo alle community di polizia e intelligence e di tutto il mondo”. Le risorse della compagnia, si legge in un’altra nota, sono usate “da oltre 50 principali istituzioni governative per indagini cruciali in più di 35 paesi”.

Redazione CiSiamo
La Redazione di CiSiamo.info è pronta a parlarvi di attualità, cronaca, politica, spettacolo, sport, cultura, cercando sempre di portare alla vostra attenzione i fatti più interessanti e più rilevanti che la contemporaneità ci mette davanti. Siamo pronti a far scorrere le dita sulle nostre tastiere. Noi Ci Siamo, e voi? Seguiteci sui social.