6 italiani su 10 non andranno in vacanza

Lo rileva un’indagine del Sole 24 ore: pesano le sempre maggiori difficoltà economiche

6 italiani su 10 non andranno in vacanza

6 italiani su 10 non andranno in vacanza. A evidenziarlo un’indagine effettuata dal Sole 24 Ore, che nota come crisi sanitaria ed economica non vadano di pari passo. Al fianco di una riduzione dei numeri relativi a nuovi positivi e decessi sempre più confortante, cominciano infatti a subentrare ora difficoltà economiche non più ignorabili.

Quelle che portano il 58% delle persone interpellate dal quotidiano economico a rispondere che non prenderanno ferie perché non ci saranno vacanze quest’anno.

Ma un aspetto risulta ancora più preoccupante. All’interno dello stesso studio, infatti, il Sole 24 Ore rileva che l’11% del campione di intervistati afferma di aver ormai dato fondo a tutti i propri risparmi. Lo stallo economico imposto dall’emergenza sanitaria potrebbe aver quindi letteralmente dilapidato miliardi di euro di risparmio privato degli italiani.

Italiani: vacanze in secondo piano

Al citato 11% che ha terminato ogni forma di risparmio, va aggiunto un 17% di persone che prevede di terminare le sue risorse entro agosto. Prospettiva nera, che va inevitabilmente a rendere utopia il pensiero delle tanto agognate ferie in un momento simile.

Per due italiani su 10 le entrate si sono ridotte del 20%. Ma più in generale anche chi ha affermato di avere una situazione finanziaria più tranquilla ritiene le ferie secondarie in un momento del genere. Ferie da mettere in secondo piano rispetto all’eventuale subentro di spese sanitarie o difficoltà di ogni tipo.

Certo, nel complessivo quasi 60% di italiani pronti a rinunciare alle ferie è impossibile non evidenziare il peso di misure restrittive e mezzi di trasporto a mezzo servizio.

Ritorno alla normalità impossibile

Va sottolineata la capacità dell’indagine di mettere in luce uno degli elementi più visibili delle difficoltà economiche nel Belpaese. Malgrado l’introduzione del bonus vacanze – valido fino al 31 dicembre 2020 per un importo massimo di 500 euro – gli italiani non sembrano affatto avere la possibilità di tornare alle vecchie abitudini.

La maggioranza sembra aver messo completamente in secondo piano la questione vacanze. In molti casi perché costretta ma spesso anche per prudenza. Ecco cosa si legge nel report dell’indagine targata Noto Sondaggi del Sole 24 Ore:

“La fotografia attuale del portafoglio degli italiani è davvero impietosa. Solo per 4 percettori di reddito su 10 la propria situazione economica non è cambiata, ma il 16% ha già registrato mancati ricavi pari ad oltre la metà dei compensi rispetto a quanto riceveva prima del lockdown”.