Anche Fitoussi dice sì al Mes: “Ma l’Ue doveva fare di più”

Anche Fitoussi dice sì al Mes: "Ma l'Ue doveva fare di più" perché ha stanziato molto poco in confronto agli Usa, afferma l'economista francese

Anche Fitoussi dice sì al Mes:
Jean Paul Fitoussi

Anche Fitoussi dice sì al Mes: “Ma l’Ue doveva fare di più”. “Sono stato molto critico con i prestiti con condizionamenti come è stato fatto con la Grecia. Ma in questa versione del Mes non ci sono condizioni, quindi lo ritengo uno strumento utile e va bene“, dice all’agenzia Agi Jean-Paul Fitoussi, economista francese della Luiss School of Government e dell’Institut d’Etudes Politiques di Parigi di norma molto critico con le politiche economiche della Ue.

Anche Fitoussi dice sì al Mes: “Ma l’Ue doveva fare di più”

“Di questo Mes non ci si può lamentare”, aggiunge, “ma una cosa poteva essere fatta meglio: si poteva fare di più. Il governo degli Stati Uniti ha lanciato un piano di aiuti alle imprese da 2 mila miliardi, quello di Bruxelles ne prevede 500. E in America quei 2 mila miliardi sono considerati una prima tappa, in Europa forse già l’ultima. L’Europa ha paura della sua stessa ombra, e noi rischiamo di perdere un decennio“, conclude.