Supermercati, cambiano gli orari: la chiusura è posticipata

I clienti avranno così una fascia oraria più ampia da sfruttare per ridurre il rischio di code e assembramenti

supermercati
Foto: Pixabay

Le uscite, ormai lo sappiamo, sono consentite solo per motivi di necessità, quali lavoro o spesa. E anche in questo caso dovrebbero essere limitate al minimo, anche per quanto riguarda la distanza. Questo ci ha quindi tolto la possibilità di scegliere tra i vari supermercati disponibili sul territorio e ad optare per quello più vicino, anche se questo può comportare un incremento dei prezzi.

Anche nel settore della GDO stanno però cercando di venire in aiuto dei clienti e così da domani gli orari di apertura diventano più lunghi.

Supermercati – Dal 14 aprile orari più lunghi per fare la spesa

Entra ufficialmente in vigore domani il nuovo decreto governativo che prevede misure restrittive fino al prossimo 3 maggio. E, per effetto di questa misura, si modifica la situazione di uno dei luoghi dove finora è stato possibile recarsi: il supermercato.

Alcuni punti vendita milanesi della catena Carrefour hanno già reso noti i nuovi orari: dalle 7.30 alle 22 dal lunedì al sabato, dalle 8.30 alle 15 la domenica. 

Questo comporterà certamente qualche sacrificio per chi ci lavora, ma il tutto sarà fatto a favore della clientela. Avere a disposizione fasce orarie più ampie in cui recarsi nei punti vendita ridurrà infatti il rischio che possano verificarsi code o assembramenti, uno dei principi fondamentali per ridurre il contagio da Coronavirus.

Il governo ha inoltre dato un’ulteriore indicazione: all’interno sarà necessario utilizzare guanti monouso per fare la spesa, gel per disinfettare le mani disponibili accanto alle casse, anche vicino ai sistemi di pagamento, mascherine per i lavoratori.