Coronavirus, l’Ocse taglia le stime per l’Italia: crescita 0 nel 2020

Coronavirus, l'Ocse taglia le stime per l'Italia: crescita 0 nel 2020. Ovvero -4 rispetto all'Outlook precedente all'esplosione dell'epidemia

Coronavirus, l'Ocse taglia le stime per l'Italia: crescita 0 nel 2020
Coronavirus, l'Ocse taglia le stime per l'Italia: crescita 0 nel 2020

Coronavirus, l’Ocse taglia le stime per l’Italia: crescita 0 nel 2020. L’Ocse ha consistentemente rivisto al ribasso le previsioni di crescita globali e dell’Italia a seguito dell’esplosione del coronavirus, che sta arrecando “gravi danni” all’economia. Ora sull’Italia l’ente parigino prevede una crescita 2020 a zero, ovvero 0,4 punti percentuali in meno rispetto alle stime dell’Economic Outlook dello scorso novembre. Sul 2021 ha invece mantenuto la previsione di un più 0,5%.

Coronavirus, l’Ocse taglia le stime per l’Italia: crescita 0 nel 2020

Sulla crescita globale, nell’Economic Outlook di interim, l’Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico si attende ora un più 2,4%, ossia 0,5 punti in meno rispetto alle stime precedenti. Il dato 2021 è stato invece alzato di 0,3 punti al più 3,3%. “L’economia globale è a rischio”, afferma l’ente parigino che apre il suo studio con l’immagine di un aeroporto vuoto.