Allarme Coronavirus, paga il turismo: prospettive devastanti

Più del 70% delle prenotazioni è stato disdetto e il numero potrebbe crescere nelle prossime settimane

turismo
Foto: Pixabay

Anche i più piccoli spostamenti ora fanno paura a causa della diffusione del Coronavirus, che non sembra arrestarsi. In alcuni casi c’è chi riesce comunque a portare avanti la propria attività professionale grazie al telelavoro, ma ovviamente questo non è possibile per tutti. Se si deve comunque raggiungere la propria azienda si prova così a farlo munendosi di mascherina e seguendo tutti i consigli che sono arrivati in questi giorni su tutte le misure igieniche da apportare.

Non sapendo però ancora quando l’allerta potrà essere scongiurata, non può che esserci preoccupazione in ottica futura, soprattutto ora che si avvicinano la primavera e l’estate, stagioni preferite per chi desidera visitare una città.