Banca Popolare di Bari, il Governo dà il via libera per il salvataggio

Il Consiglio dei ministri ha approvato ieri, domenica 15 dicembre, il decreto contenente le misure per salvare la Banca Popolare di Bari.

Giuseppe Conte
Giuseppe Conte

Il Consiglio dei ministri ha approvato il decreto contenente le misure per salvare la Banca Popolare di Bari. Secondo quanto stabilio, “il decreto dispone il potenziamento delle capacità patrimoniali e finanziarie della Banca del Mezzogiorno-Mediocredito Centrale (Mcc) fino a un massimo di 900 milioni di euro“. Questo al fine di “consentire alla stessa di operare quale banca di investimento che possa accompagnare la crescita e la competitività delle imprese italiane”.

Banca Popolare di Bari, il Governo dà il via libera per il salvataggio

Dunque, contrariamente a quello che aveva detto ieri, domenica 15 dicembre, Conte, il quale aveva riferito che si sarebbero salvati i risparmiatori e non la banca, il Cdm ha approvato il finanziamento. “In base al decreto verrà disposto un aumento di capitale che consentirà a Mcc, insieme con il Fondo Interbancario di Tutela dei Depositi (Fitd) e ad eventuali altri investitori, di partecipare al rilancio della Banca Popolare di Bari (BPB), confermando così la determinazione del Governo nel tutelare i risparmiatori, le famiglie, e le imprese supportate dalla Bpb”.

E ancora: “Gli amministratori straordinari della Bpb stanno proseguendo le negoziazioni già avviate con il Mcc e il Fitd per la stipula di un ‘accordo quadro’, contenente tra l’altro le linee strategiche del piano industriale per il rilancio della banca, il recupero del suo equilibrio economico e patrimoniale, e l’assunzione da parte della stessa di un ruolo centrale nel finanziamento dell’economia del Mezzogiorno”.

Il commento di Gualtieri

Non si è fatto attendere il commento del Ministro dell’Economia Roberto Gualtieri. “Positiva l’approvazione del decreto. Il governo è al fianco dei risparmiatori e dei dipendenti della Banca Popolare di Bari e delle imprese da questa sostenute ed è impegnato per il suo rilancio a beneficio dell’economia del Mezzogiorno”. Mentre Luigi Di Maio ribadisce: “Salvi i risparmi. Nessuna pietà per i manager e amici degli amici”.

Redazione CiSiamo
La Redazione di CiSiamo.info è pronta a parlarvi di attualità, cronaca, politica, spettacolo, sport, cultura, cercando sempre di portare alla vostra attenzione i fatti più interessanti e più rilevanti che la contemporaneità ci mette davanti. Siamo pronti a far scorrere le dita sulle nostre tastiere. Noi Ci Siamo, e voi? Seguiteci sui social.