Giuseppe Conte contraddice Renzi: “Quota 100 resta”

Il Presidente del consiglio Giuseppe Conte è sceso in campo per difendere Quota 100, la riforma pensionistica fatta da Movimento e Lega.

Giuseppe Conte
Giuseppe Conte

Il Presidente del consiglio Giuseppe Conte è sceso in campo per difendere Quota 100, la riforma pensionistica fatta da Movimento e Lega. “Quota 100 resta”, ha ribadito. “Stiamo ragionando sulle finestre di uscita”. E ancora: Stasera ci sarà un Cdm che approverà un passaggio importante complessa manovra a cui stiamo lavorando”. Infatti, “ci sarà un passaggio importante sulla ricerca” perché “troveremo anche la nascita di un’Agenzia Nazionale per la ricerca. Pur lasciando piena libertà alla ricerca, daremo però indicazioni utili allo sviluppo del Paese“.

Giuseppe Conte: “Quota 100 resta”

A Palazzo Chigi dalle 11 si è tenuto il vertice di maggioranza sulla prossima legge di bilancio. Secondo quanto riportato dall’Adnkronos, un accordo sarebbe però ancora lontano. Infatti, il Pd vorrebbe inserire alcune proposte, ma il Movimento si sta opponendo. Tra le proposte delle parte “rossa” del Governo ci sarebbero le imposte sulle schede Sim, la cancellazione retroattiva della detraibilità del 19% sull’Irpef e la volontà di rivedere quota 100.

Anche il Ministro degli Esteri Luigi Di Maio sembra sulla stessa linea del Premier: “In questa cornice, è evidente che l’esecutivo non potrebbe mai sostenere un aumento delle tasse e men che meno un altro colpo ai pensionati con l’abrogazione di Quota 100. Non è neanche immaginabile mettere i pensionati contro i lavoratori, sostenendo che bisognerebbe creare esodati per ridurre il cuneo fiscale. Abbiamo la responsabilità di unire il paese e non di dividerlo. Non si inneschi una guerra tra poveri”.