Sciopero benzinai novembre 2019: la data e le informazioni sullo stop

Due giorni di sciopero per i benzinai in programma il prossimo mese di novembre (2019). Le informazioni nel dettaglio e le motivazioni.

Sciopero benzinai novembre 2019
Sciopero benzinai novembre 2019

Due giorni di sciopero dei benzinai nella due giorni del prossimo novembre 2019. A decidere per lo stop i sindacati Faib Confesercenti, Fegica Cisl e Figisc/Anisa e Confcommercio. Lo stop degli impianti di rifornimento entrerà in vigore sulla rete ordinaria e su quella autostradale. Numerosi saranno i disagi provocati agli utenti.

Sciopero benzinai novembre 2019, i giorni

Lo sciopero dell’erogazione delle stazioni di serviziosi terrà i prossimi mercoledì 6 e giovedì 7 novembre 2019. A comunicare la notizie è stata una nota dei sindacati. Il tutto è stato comunicato mediante la consueta nota apparsa sul sito della Commissione di Garanzia Sciopero. Le organizzazioni hanno motivato la scelta di intraprendere questo nuovo sciopero dei benzinai in programma nel prossimo mese di novembre. «Secondo stime accreditate quanto prudenti il fenomeno dilagante dell’illegalità nella distribuzione dei carburanti (…) vale numerosi miliardi di euro ogni anno».

«Secondo stime accreditate – si legge in una nota – quanto prudenti il fenomeno dilagante dell’illegalità nella distribuzione dei carburanti, interessando una quota che si aggira intorno al 15% di prodotti “clandestini” sul totale dei 30 miliardi di litri erogati, vale numerosi miliardi di euro ogni anno”, affermano i sindacati sottolineando la necessità di una “riforma complessiva».

I precedenti

Lo scorso mese di luglio si è tenuto un altro stop per contrastare «fenomeno dell’abusivismo contrattuale e del peso degli adempimenti fiscali scaricati dalla filiera sui gestori carburanti». Questo è quanto evidenziato da un comunicato lanciato mesi fa dal sindacato Faib.

Redazione CiSiamo
La Redazione di CiSiamo.info è pronta a parlarvi di attualità, cronaca, politica, spettacolo, sport, cultura, cercando sempre di portare alla vostra attenzione i fatti più interessanti e più rilevanti che la contemporaneità ci mette davanti. Siamo pronti a far scorrere le dita sulle nostre tastiere. Noi Ci Siamo, e voi? Seguiteci sui social.