Manovra economica 2020: a rischio Quota 100

Vertice a Palazzo Chigi sulla manovra economica 2020, con diversi nodi da sciogliere tra cui quello che riguarda Quota 100

Legge di bilancio 2019. in aumento le tasse locali
Legge di bilancio 2019

E’ braccio di ferro su Quota 100, al vertice notturno che ha visto la manovra economica 2020 sul tavolo. Ma non solo. Dal vertice sono arrivate novità che riguardano tre miliardi di taglio delle tasse sul lavoro nel 2020 e un fondo per la famiglia. Tutte misure che cercherebbero di ridurre l’attrito tra i partiti, che invece si preannuncia piuttosto alto.

I nodi della manovra economica 2020

Oggetto del contendere sono taglio del cuneo e proprio Quota 100, che Matteo Renzi vorrebbe abolire. Cosa che Luigi Di Maio ritiene inaccettabile. Il vertice inizia alle 22, e si protrae fino ad oltre l’una di notte. I nodi da sciogliere sono molti, primo tra tutti quello riguardante le coperture. Dove trovarle? Forse 400 milioni si possono ricavare dai giochi e una cifra più bassa dalla revisione al rialzo delle accise sui tabacchi. Ma questo vorrebbe dire un aumento del prezzo delle sigarette: e così la scelta viene lasciata ai partiti.

Quota 100

I quali però litigano, e si scontrano, in particolare su Quota 100. Renzi vorrebbe abolirla dando quelle risorse alle famiglie, Di Maio si impunta e dice no. Un’ipotesi di mediazione? Intervenire sulle finestre di uscita nel 2020, facendole slittare, liberando così delle risorse. Nulla di fare per i Cinquestelle, che bocciano la proposta. Però sono proprio le finestre di Quota 100 che potrebbero portare ad aumentare la dote per il taglio del cuneo fiscale. Si era stimato un taglio di 2,7 miliardi per il 2020, ma così potrebbero salire a 3 miliardi.

Sul come tagliare, discutono Pd e M5S. Quest’ultimo vorrebbe ridurre le tasse in parte ai lavoratori e in parte alle imprese. Ma questa volta è il Pd che dice no. E allora si cerca anche in questo caso una mediazione: destinare tutto al taglio delle buste paga nel 2020, e dal 2021 andare ad agire sulle imprese.

Assegno unico per i figli

Se questi temi non fossero abbastanza, sul tavolo c’è anche l’assegno unico per i figli. E a tal proposito, potrebbe entrare nella legge di bilancio un fondo per la famiglia, che potrebbe fare a apripista per l’assegno vero e proprio. Questo fondo riunirebbe risorse per i servizi alle famiglie, da quelle per lo stop alle rette degli asili nido ad altri bonus.

E in ultimo, l’innalzamento delle soglie minime per il carcere agli evasori e le compensazioni dei crediti Inps e Inail. E’ invece accantonata l’idea di abbassare la soglia per il contante, da 3000 a 1000 euro. A seconda delle risorse, si capirà anche se si riuscirà a cancellare, per tutto il 2020 o magari da metà anno, i superticket nella sanità.

Redazione CiSiamo
La Redazione di CiSiamo.info è pronta a parlarvi di attualità, cronaca, politica, spettacolo, sport, cultura, cercando sempre di portare alla vostra attenzione i fatti più interessanti e più rilevanti che la contemporaneità ci mette davanti. Siamo pronti a far scorrere le dita sulle nostre tastiere. Noi Ci Siamo, e voi? Seguiteci sui social.