Banca Carige, salvataggio sempre più vicino

Banca Carige potrebbe essere sempre più vicina al salvataggio che prevede un aumento di capitale di 700 milioni di euro a fronte di alcune condizioni nel piano di rilancio

Banca Carige
Banca Carige

Banca Carige potrebbe essere a un passo dal salvataggio grazie alla copertura di 200 milioni di euro in bond che potrebbero essere emessi per rafforzare l’Istituto. Nonostante le difficoltà degli ultimi mesi, quella di oggi potrebbe essere “una giornata campale”, come la definisce Money.it.

L’operazione di salvataggio di Banca Carige

Nell’operazione sarebbe coinvolto anche Medio Credito Centrale, che avrebbe accettato di sottoscrivere fino a 13 milioni di euro dei 200 di bond. In particolare però avrebbe richiesto alcune condizioni da inserire nel piano di rilancio. Stando a quanto riporta Money.it, oltre a Medio Credito Centrale parteciperanno Amissima con 50 milioni, CCB con 100 milioni, Credito Sportivo per 20 milioni, Cattolica con 20 milioni. Cariverona e Equita parteciperanno ionvece con 1 milione ciascuna.

Una giornata importante

In particolare, la giornata di oggi, 30 luglio, potrebbe essere importante perché “il Fondo Interbancario di Tutela dei Depositi formulerà una proposta vincolante inerente la ricapitalizzazione dell’istituto ligure”, spiega Money.it. Dopo, bisognerà aspettare l’approvazione del Supervisory Board della proposta. Una proposta che prevede un aumento del capitale di 700 milioni di euro, di cui 313,2 milioni arriveranno dalla conversione dei bond. Dei restanti fondi, 65 milioni verranno da Cassa Centrale Banca che acquisirà così quasi il 10% di Banca Carige. 320 milioni circa saranno invece assicurati dal Fondo Interbancario di Tutela dei Depositi.

Redazione CiSiamo
La Redazione di CiSiamo.info è pronta a parlarvi di attualità, cronaca, politica, spettacolo, sport, cultura, cercando sempre di portare alla vostra attenzione i fatti più interessanti e più rilevanti che la contemporaneità ci mette davanti. Siamo pronti a far scorrere le dita sulle nostre tastiere. Noi Ci Siamo, e voi? Seguiteci sui social.