Dazi Usa-Cina: l’allarme del Fondo Monetario Internazionale

L’allarne sui dazi Usa-Cina è stato lanciato dal direttore generale dell’Fmi, Christine Lagarde. Diversi i rischi anche per l’Europa.

Dazi Usa-Cina, le parole di Lagarde
Dazi Usa-Cina, le parole di Lagarde (foto AdnKronos)

Le conseguenze per i dazi Usa-Cina potrebbero comportare delle problematiche non di poco conto. Il livello del Pil Globale potrebbe calare dello 0,5% nel 2020. L’allarme è stato lanciato da Christine Lagarde, in qualità di direttore generale del Fondo Monetario Internazionale. Secondo Lagarde «l’economia globale mostra segni di stabilizzazione. Si prevede che la crescita si rafforzi la strada da percorrere rimane precaria e soggetta a diversi rischi al ribasso».

Dazi Usa-Cina

Lagarde ha rilasciato le seguenti dichiarazioni in seguito al G20 che si è tenuto a Fukuoka, in Giappone. L’Fmi ha stimato che i dazi Usa-Cina potrebbe ridurre il livello del Prodotto Interno Lordo di circa 455miliardi di dollari statunitensi. «L’andamento economico – dichiara Lagarde – avrebbe una incidenza negativa sulle attese».

Gli argomenti del G20

Durante il G20 è emersa la volontà di andare avanti con una riforma che tassi i colossi del web. Si tratta di una ricerca dedita «a un sistema fiscale internazionale globalmente equo, sostenibile e moderno».

Redazione CiSiamo
La Redazione di CiSiamo.info è pronta a parlarvi di attualità, cronaca, politica, spettacolo, sport, cultura, cercando sempre di portare alla vostra attenzione i fatti più interessanti e più rilevanti che la contemporaneità ci mette davanti. Siamo pronti a far scorrere le dita sulle nostre tastiere. Noi Ci Siamo, e voi? Seguiteci sui social.