Tasi 2019, cos’è, chi e quando si paga: scadenza prima casa

Come per l'Imu, anche per la Tasi 2019 l'acconto deve essere pagato entro il 17 giugno. La scadenza della seconda rata sarà lunedì 16 dicembre.

Tasi 2019, quanto si paga
Tasi 2019, quanto si paga

Come per l’Imu, anche per la Tasi 2019 l’acconto deve essere pagato entro il 17 giugno. La scadenza della seconda rata sarà lunedì 16 dicembre. La Tasi è il servizio per i servizi invisibili e si applica al possesso o alla detenzione a qualsiasi tipo di immobili, a eccezione dell’abitazione principale.

Tasi 2019, cos’è

La Tasi, come già detto, si applica al possesso o alla detenzione a qualsiasi titolo di fabbricati, a eccezione dell’abitazione principale, se non è considerata bene di lusso. La Tasi è dovuta dal titolare del diritto reale e anche dall’occupante, nel caso in cui l’immobile sia occupato da un soggetto diverso dal titolare. L’Imu, al contrario, è l’imposta municipale propria che si versa per il possesso dell’immobile.

Tasi 2019, chi paga

Esattamente come per l’Imu, anche la Tasi è a carico del proprietario dell’immobile. Si applica al possesso o alla detenzione a qualsiasi titolo di fabbricati a eccezione della prima casa e per le aree edificabili. Molti Comuni italiani hanno da tempo scelto di azzerare la Tasi, che generalmente ha importi bassi.

Quanto si paga

Ma veniamo alla parte che interessa di più tutti i cittadini. Quanto si paga? Bene – anche se forse sarebbe meglio dire male – per trovare la risposta alla domanda su quanto si paga la Tasi bisogna fare un calcolo specifico. Per farlo, tuttavia, bisogna conoscere le rendita catastale dell’immobile, l’aliquota fissata dal Comune di residenza e il moltiplicatore relativo al codice catastale.

Scadenza

Il 17 giugno sarà il primo appuntamento dell’anno per mettersi in regola e pagare le imposte sulla casa. Quest’anno la scadenza per la prima rata di Imu e Tasi 2019 cade il 17 giugno 2019.

Tasi 2019, da Roma a Milano, da Torino a Palermo, passando per Bologna

Per la vecchia e sempre valida regola che vede un mondo belle perché vario, ci possono essere differenze, magari minime, tra una città e l’altra sul versamento di Imu e Tasi. Ma non andate nel panico, di solito è il sito stesso del Comune di appartenenza a darvi tutte le informazioni necessarie. Se siete cittadini di Roma o Milano, di Torino o Palermo, di Bologna o di qualsiasi altra città, vi basterà andare sul sito del vostro Comune di appartenenza, per essere informati su come e su quando versare l’Imu 2019.

Redazione CiSiamo
La Redazione di CiSiamo.info è pronta a parlarvi di attualità, cronaca, politica, spettacolo, sport, cultura, cercando sempre di portare alla vostra attenzione i fatti più interessanti e più rilevanti che la contemporaneità ci mette davanti. Siamo pronti a far scorrere le dita sulle nostre tastiere. Noi Ci Siamo, e voi? Seguiteci sui social.