Decretone, ultime notizie: arriva l’ok per i provvedimenti

Nella nottata sono stati predisposti tutti i passaggi per l’approvazione del Decretone che avrà scadenza entro il 29 marzo.

Decretone, tutte l novità
Decretone, tutte l novità

Durante la notte appena trascorsa le Commissioni Lavoro e Affari Sociali della Camera hanno terminato i lavori per i vari emendamenti del Decretone. Al suo interno, infatti, sono contenuti i provvedimenti per Reddito di cittadinanza e quota 100. Il testo, in questo caso, ha subito alcune modifiche rispetto a quello che è stato portato in Senato. L’approvazione dovrà avvenire entro il 29 marzo.

Decretone, le novità

La proposta della Lega estende anche agli over 45 la possibilità del riscatto relativo al periodo degli studi dopo il 1996. Durante gli ultimi tempi sono stati raggiunti degli importanti accordi anche per quanto concerne la situazione dei navigator: si è passato dai 6mila iniziali fino a quota 3mila.

La situazione dei navigator

Il Governo ha raggiunto un accordo con le Regioni. Nel caso dei navigator, inoltre, da segnare che a partire dal 2021 il numero aumenterà a 4.600 unità. Un provvedimento che prevedrà uno stanziamento di 120 milioni (anno 2020) e di 304 milioni per il 2021.

Pensione di cittadinanza e finti genitori single

Tra le novità, la pensione di cittadinanza potrà essere pagata come tutte le altre e, inoltre, per mezzo dei contanti. Ciò avverrà anche negli uffici postali e nelle banche. Attenzione anche ai finti genitori single.

Un altro nuovo elemento che entra nel Decretone riguarda i cosiddetti working poor. Coloro che possiedono un lavoro, con una paga piuttosto ridotta, potranno essere considerati come disoccupati. In questo caso, infatti, essi saranno beneficiari di quanto previsto nel piano del Reddito di cittadinanza.

Famiglie con disabili

Le famiglie con a casa una persona disabile riceveranno un compenso che, in primo luogo, ha fatto molto discutere. Un aumento per queste famiglie di poche decine di euro mensili e un investimento di 13-17 milioni contro i 400 iniziali previsti dalla Lega. L’aumento di 50 euro avrà luogo per i nuclei familiari con maggiori componenti.

In caso di condanne

Qualora un beneficiario del Reddito di cittadinanza dovesse ricevere delle condanne avrebbe di fatto la sospensione del beneficio. Ciò avverrà non solo per le condanne definitive ma anche nel caso di indagati oppure imputati.

Gli stranieri

Non potranno richiedere il sussidio gli stranieri che possiedono immobili del valore superiore ai 30.000 euro non soltanto in Italia ma anche oltre i confini.

Riscatto laurea anche per Over 45

La richiesta iniziale era soltanto per gli Under 45 in merito al riscatto della laurea ma nel Decretone è stata estesa la possibilità anche per chi ha oltre quarantacinque anni. Si spenderanno poco più di 5mila euro per anno riscattato. L’unico neo riguarderà il limite temporale del 1996 prima del quale non può essersi verificato il versamento dei contributi. L’agevolazione, quindi, riguarderà coloro che sono privi dei contributi di anzianità al 31 dicembre 1995.

Redazione CiSiamo
La Redazione di CiSiamo.info è pronta a parlarvi di attualità, cronaca, politica, spettacolo, sport, cultura, cercando sempre di portare alla vostra attenzione i fatti più interessanti e più rilevanti che la contemporaneità ci mette davanti. Siamo pronti a far scorrere le dita sulle nostre tastiere. Noi Ci Siamo, e voi? Seguiteci sui social.