Moneta thailandese spacciata per 2 euro: come riconoscere la truffa

Pensavano di avere tra le mani due euro, e invece era il Bath thailandese. Le due monete sono molto simili, ma la seconda vale 28 centesimi di euro.

Moneta thailandese e 2 euro
Moneta thailandese e 2 euro

Pensavano di avere tra le mani due euro, e invece era il Bath thailandese. Le due monete sono molto simili, ma la seconda vale 28 centesimi di euro. Scatta l’allarme a Modena, dopo che nei giorni scorsi si sono verificati alcuni casi di circolazione della moneta da 10 Bath. La moneta veniva “rifilata”, come moneta di pagamento al posto dei due euro a ignare attività commerciali.

Il Bath

Pare che il Bath sia finito pure nelle mani di alcuni clienti poco attenti. La Polizia municipale ha messo in guardia esercenti e avventori dei negozi. I Bath hanno la stessa forma con il cerchio dorato al centro e l’anello argentato intorno. Hanno anche il medesimo diametro e anche lo stesso peso, vale a dire 8,5 grammi.

L’unica differenza è il valore. Il Nucleo Antievasione della Municipale avverte però che non si tratta di monete false. Si tratta di valuta straniera, si invita quindi a prestare attenzione. La moneta thailandese al cambio vale circa 28 centesimi di euro.

Non è finita, i 10 Bath somigliano talmente tanto ai due euro che anche parecchi tipi di distributori automatici possono essere ingannati. Nel caso ci si imbattesse in una moneta da 10 Bath spacciata per due euro si consiglia pertanto di segnalarlo al nucleo antievasione.

Redazione CiSiamo
La Redazione di CiSiamo.info è pronta a parlarvi di attualità, cronaca, politica, spettacolo, sport, cultura, cercando sempre di portare alla vostra attenzione i fatti più interessanti e più rilevanti che la contemporaneità ci mette davanti. Siamo pronti a far scorrere le dita sulle nostre tastiere. Noi Ci Siamo, e voi? Seguiteci sui social.