Il rapper Nipsey Hussle ucciso a colpi di pistola

È stato freddato Nipsey Hussle davanti il proprio negozio di abbigliamento a Los Angeles. La Polizia sta indagando per capire la dinamica e il movente.

Ucciso Nipsey Hussle
Ucciso Nipsey Hussle a Los Angeles

Il tweet con la scritta «Avere nemici forte è una benedizione» è stato l’ultimo messaggio di Nipsey Hussle. Il rapper è stato ucciso con colpi di arma da fuoco fuori dal proprio negozio di abbigliamento di Los Angeles. Il rapper aveva 33 anni e durante gli spari sono rimaste ferite altre due persone. L’agguato è avvenuto fra Slauson Avenue e Crenshaw Boulevard. La Polizia sta attualmente indagando per fare luce sul caso. Al momento non si esclude alcuna ipotesi.

Chi era Nipsey Hussle

Il suo vero nome era Ermias Davidson Asghedom. Lo scorso anno il lancio del disco d’esordio “Victory Lap” premiato come miglior nella categoria rap durante la consegna dei premi Grammy. La sua arte canora si ispira a Ice Cube, Snoop Dogg e Tupac. Nel profilo personale il 33enne diceva di essere stato un «devoto membro dei Rolling Sixty Crips». Si tratta di una gang di strada, attiva a Los Angeles, fondata a metà degli anni Settanta.

I messaggi di commemorazione

Diversi cantanti hanno scritto un messaggio di ricordo per la scomparsa di Nipsey Hussle. Tra questi Rihanna che si è così espressa: «Questo non ha alcun senso! Sono inorridita». Diversi i post di Snoop Dogg su Instagram: «Sono così triste in questo momento, ripenserò solo ai bei momenti trascorsi insieme». Drake su Instagram condivide l’intenzione di fare «una nuova canzone quest’estate». Si dice «triste e arrabbiato» Ice Cube su Twitter.

Redazione CiSiamo
La Redazione di CiSiamo.info è pronta a parlarvi di attualità, cronaca, politica, spettacolo, sport, cultura, cercando sempre di portare alla vostra attenzione i fatti più interessanti e più rilevanti che la contemporaneità ci mette davanti. Siamo pronti a far scorrere le dita sulle nostre tastiere. Noi Ci Siamo, e voi? Seguiteci sui social.