Compenso Benigni Rai 2: 160 mila euro per acquistare i diritti

Ecco quanto ha speso la Rai per i tre show monografici dedicati a Beppe Grillo, Adriano Celentano e Roberto Benigni.

Roberto Benigni
Ecco quanto la Rai ha pagato per gli show dedicati a Grillo, Celentano e Benigni Benigni

Trentamila euro per ricomprare circa 20 minuti di show di Beppe Grillo, circa 70mila euro per “C’è Celentano” e circa 160mila per “C’è Benigni”. Sarebbero queste le cifre pagate da Rai2 per realizzare gli show monografici di tre personaggi.

La differenza delle cifre

La differenza nelle cifre ha una spiegazione. Delle performance di Grillo, infatti, la Rai deteneva quasi tutti i diritti tranne quelli dal 2007 in poi; di Celentano invece solo una parte, ma il Clan avrebbe dato del materiale inedito a titolo gratuito. Ma di Benigni l’azienda ha dovuto ricomprare quasi tutto, perché il regista e attore premio Oscar deteneva i diritti di tutti i suoi show Rai.

Le cifre di Benigni

Così per “C’è Benigni” la Rai ha dovuto ricomprare circa 70-80 minuti, di cui una decina di minuti di film. E il costo al minuto del cinema è più caro di quello degli show teatrali o televisivi. Ma non è tutto: parte dei 160.000 euro di “C’è Benigni” sono andati a compensazione di un pezzo di proprietà di Benigni montato dentro la puntata dedicata a Celentano.

Redazione CiSiamo
La Redazione di CiSiamo.info è pronta a parlarvi di attualità, cronaca, politica, spettacolo, sport, cultura, cercando sempre di portare alla vostra attenzione i fatti più interessanti e più rilevanti che la contemporaneità ci mette davanti. Siamo pronti a far scorrere le dita sulle nostre tastiere. Noi Ci Siamo, e voi? Seguiteci sui social.