Salvini difende Zalone dalle accuse di razzismo: «Checco sei grande»

Checco Zalone ha ricevuto il sostegno su Facebook da parte di Matteo Salvini. Il leader della Lega si è espresso in favore del comico pugliese.

Matteo Salvini
Matteo Salvini

Matteo Salvini, leader della Lega, prende le parti di Checco Zalone. Il comico pugliese è stato duramente attaccato con l’accusa di razzismo per il prossimo film in programma nei cinema il primo giorno del 2020. Il capo del Carroccio ha inteso difendere l’attore e il suo “Tolo Tolo”.

Salvini difende Zalone

«Adesso qualcuno a sinistra crocifigge anche Zalone – ha dichiarato Salvini – nel nome del “politicamente corretto”. Checco sei un grande». Le polemiche sono state indirizzate a Zalone da parte di una Onlus di migranti che lo ha accusato di razzismo.

Roberto Zaccaria, responsabile del CIR (Consiglio italiano dei rifugiati), si è scagliato contro Zalone per il trailer con tanto di canzone intitolata “Immigrato”. «Il trailer di Checco Zalone per il nuovo film? Quella non è una provocazione. È una giustificazione del razzismo, direi quasi un’istigazione al razzismo».