Maturità 2020, due novità: abolita busta per la prova orale e ritorno del tema di Storia

Lorenzo Fioramonti, durante un'intervista a Skuola.net, ha annunciato delle novità in vista della Maturità in programma nel 2020.

Lorenzo Fioramonti e le novità per la maturità 2020
Lorenzo Fioramonti e le novità per la maturità 2020 (foto Facebook)

Il Ministro dell’Istruzione, Lorenzo Fioramonti, ha firmato il Decreto maturità per le prove in programma a partire dal 17 giugno 2020. Emergono delle novità annunciate dal responsabile del Miur in un’intervista rilasciata a Skuola.net. In primo luogo torna il tema di Storia come possibile traccia nella prima prova. Il secondo, invece, riguarda le tre buste per la prova orale che saranno cancellate dopo l’esperimento durante un solo esame di Stato. Quest’ultimo provvedimento era stato inserito dall’ex capo del Miur, Marco Bussetti.

Maturità 2020, le novità di Fioramonti

Le modifiche, quindi, partiranno dalla maturità 2020. La scelta di ritornare all’antico, per quanto concerne il tema di Storia, è giunta dopo alcune dichiarazioni amplificate da personaggi importanti. Su tutti Liliana Segre ma anche diversi mesi fa dallo Andrea Camilleri, lo scrittore siciliano scomparso nello scorso mese di luglio.