Iva Zanicchi: “Torna il fascismo? Il comunismo non se n’è mai andato”

Ospite di Un giorno da pecora, su Radio 1, Iva Zanicchi ha parlato di politica, raccontando anche il suo dramma di bambina nel periodo dell'occupazione tedesca.

Elezioni Emilia Romagna, il commento di Iva Zanicchi
Elezioni Emilia Romagna, il commento di Iva Zanicchi (foto repertorio)

Ospite di Un giorno da pecora, su Radio 1Iva Zanicchi ha parlato di politica, raccontando anche il suo dramma di bambina nel periodo dell’occupazione tedesca. “A 4 anni sono stata messa al muro dai nazisti per colpa di un bastardo partigiano detto ‘il Lupo’. Era uno uscito dalle galere. Bisogna avere il coraggio di dire queste cose – ha iniziato -. “Lì la Resistenza ha avuto un grande valore ma c’era un bastardo detto ‘il Lupo’ che non era un partigiano, non era né rosso, né blu, né giallo”.

Poi passa a parlare delle prossime regionali in Emilia Romagna: “Sono passati 70 anni, in Emilia si deve avere il coraggio di dire queste cose. Chi voterò alle elezioni in Emilia-Romagna? Lucia Bergonzoni. Ma non credo che il centrodestra vincerà, perché la sinistra è troppo radicata e ha governato bene. Ma io oserei, cercherei di cambiare”. Infine, sul possibile ritorno del fascismo, Zanicchi ha commentato: “È il comunismo a non essere mai andato via…”.

Redazione CiSiamo
La Redazione di CiSiamo.info è pronta a parlarvi di attualità, cronaca, politica, spettacolo, sport, cultura, cercando sempre di portare alla vostra attenzione i fatti più interessanti e più rilevanti che la contemporaneità ci mette davanti. Siamo pronti a far scorrere le dita sulle nostre tastiere. Noi Ci Siamo, e voi? Seguiteci sui social.