Truffa con finto messaggio firmato Agenzia delle Entrate: di cosa si tratta

Un nuovo sistema di truffa, con tanto di logo dell’Agenzia delle Entrate, che rischia di rubare i dati degli utenti mediante un messaggio di posta.

Truffa con finto logo dell’Agenzia delle Entrate,
Truffa con finto logo dell’Agenzia delle Entrate,

Un vero e proprio sistema di truffa con e-mail inviata dall’Agenzia delle Entrate. Il virus informatico si nasconde dietro un messaggio di posta elettronica ben congeniato. In Italia, secondo il Computer Emergency Response Team della Pubblica Amministrazione, si sta diffondendo il ransomwareMaze”.

Truffa finta Agenzia delle Entrate, cos’è il ransomware “Maze”

Una finta comunicazione, da parte dell’Agenzia delle Entrate, con tanto di logo istituzionale. Il pericolo, però, sta nell’allegato dal nome “VERDI.DOC”. Il file word, una volta aperto, fa scaricare “Maze”. Il ransomware è un virus che ruba i dati dei dispositivi e ne cripta i file contenuti. Per riaverli è necessario pagamento un riscatto ai criminali della Rete. Nel messaggio inviato vi è DECRYPT-FILES.txt che contiene le istruzioni per pagare il riscatto. In questo modo si potrà ricevere la chiave per decriptare i file rubati. I tre domini, su cui si poggia la truffa della finta Agenzia delle Entrate, sono: agenziaentrateinformazioni.icu, agenziaentrate.icu e agenziainformazioni.icu.

Il precedente della raccomandata digitale

Un’altra truffa, con tanto di avviso di “raccomandata digitale”, ha scatenato altri tentativi di phishing. L’intento è quello di ottenere i dati personali con tanto di credenziali bancarie. L’email truffa è stata denunciata dall’Agenzia delle Entrate

Redazione CiSiamo
La Redazione di CiSiamo.info è pronta a parlarvi di attualità, cronaca, politica, spettacolo, sport, cultura, cercando sempre di portare alla vostra attenzione i fatti più interessanti e più rilevanti che la contemporaneità ci mette davanti. Siamo pronti a far scorrere le dita sulle nostre tastiere. Noi Ci Siamo, e voi? Seguiteci sui social.