Film sul brigantaggio: la scommessa del regista Andrea Bonanno con “Brutta Cera”

Una pellicola sul brigantaggio e un lavoro durato tanti anni. L'idea di Andrea Bonanno e del suo "Brutta Cera" a breve al cinema.

Film sul brigantaggio
Film sul brigantaggio

“Brutta Cera” è un film interamente girato in Calabria e anche autofinanziato che prenderà piede, nei prossimi giorni, sugli schermi dei cinema. La Prima Nazionale è prevista per martedì 14 ottobre presso il cinema “Modernissimo” di Cosenza: saranno presenti gli attori e il regista Andrea Bonanno. Un racconto sul mondo del brigantaggio nonostante i tempi che scorrono e i periodi che tramontano. L’analisi di una figura, quella del brigante, con un ampio spettro sulle cause del brigantaggio avvenuto nei boschi della Sila.

“Brutta Cera”, il film che parla di brigantaggio

La storia di “Brutta Cera” riguarda il brigante Pietro Monaco. Un personaggio sul quale il regista Andrea Bonanno ha posto l’attenzione. La scelta del titolo ha un elemento intrinseco alla storia brigante: l’uomo, infatti, era stato così soprannominato. Un ruolo, quello di Pietro Monaco, condito dalla voglia di ribellarsi alle ingiustizie del periodo; da qui la scelta di sposare la causa del brigantaggio. Al proprio fianco Maria Oliverio, una donna che lo seguirà in tutto e per tutto. La vicenda è ambientata nella seconda metà del 1800 in un piccolo borgo di provincia in Calabria. Il lavoro del regista è durato 10 anni circa.

Redazione CiSiamo
La Redazione di CiSiamo.info è pronta a parlarvi di attualità, cronaca, politica, spettacolo, sport, cultura, cercando sempre di portare alla vostra attenzione i fatti più interessanti e più rilevanti che la contemporaneità ci mette davanti. Siamo pronti a far scorrere le dita sulle nostre tastiere. Noi Ci Siamo, e voi? Seguiteci sui social.