Bruce Springsteen, i 70 anni di una leggenda

Bruce Springsteen compie 70 anni, di cui 50 passati a cantare l'America nel tempo e nello spazio, diventandone infine un simbolo

Bruce Springsteen
Bruce Springsteen

Quel 23 settembre 1949, al Monmouth Memorial Hospital, quando venne alla luce Bruce, il primogenito dei coniugi Springsteen, nessuno immaginava chi sarebbe diventato. Forse sua madre, Adele, come tutte le madri, ha immaginato per lui un futuro luminoso. Ma che poi si sarebbe concretizzato in questo modo, forse, non lo avrebbe mai pensato.

E invece, oggi si festeggiano i 70 anni di Bruce Springsteen, uno delle più grandi rockstar, che con la sua musica ha saputo raccontare l’America per 50 anni, unendo almeno tre generazioni di ascoltatori. E pare non abbia ancora finito, visti i progetti che ha appena ultimato, come il nuovo album appena uscito, “Western Stars”. O come il film “Blinded by the light”, che racconta come la musica di Springsteen abbia cambiato la vita del protagonista, Javed Khan. O quelli che ha in cantiere, come il film che prende il titolo dall’ultimo album e i nuovi progetti con la E Street band.

Come nasce la leggenda di Bruce Springsteen

Cantore dell’America, “The Boss” l’ha attraversata sia nel tempo, raccontadone i cambiamenti lungo 50 anni, sia nello spazi, descrivendone i paesaggi. Da quello brullo, del centro America, ai sobborghi delle città, alle fabbriche. “Nei miei brani racconto la vita dei lavoratori anche se non ho mai lavorato in vita mia”, ha spiegato una volta, con ironia. Si è formato nei locali del Jersey Shore, e della scena musicale di Asbury Park degli anni ’60. Proprio lì ha imparato non solo i fondamenti del mestiere, ma anche, e soprattutto, lo sterminato repertorio su cui ha costruito parte della sua leggenda. Qui, in una situazione di naturale integrazione etnica che è l’opposto dell’America di Trump e delle teorie sovraniste, affonda le radici la leggenda di Springsteen, che trae ispirazione non solo dalla musica, ma anche dalla storia. Soprattutto la storia di un’America che è quella di chi l’ha costruita, gli immigrati.

Un simbolo

A 70 anni, Bruce Springsteen è ormai un simbolo, ma non per questo prevedibile. Inquieto per natura, ha abituato i fans a non aspettarsi una ripetizione dei suoi stilemi. Al contrario, è sempre alla ricerca di cambiamenti, talvolta anche bruschi nel “modo” dei suoi dischi. Quello che però non è mai venuta meno, è la sua immensa capacità di performer, capace di reggere spettacoli di oltre tre ore. E ancora oggi, a 70 anni, la stella di Bruce Springsteen sembra non accennare ad affievolirsi.

Redazione CiSiamo
La Redazione di CiSiamo.info è pronta a parlarvi di attualità, cronaca, politica, spettacolo, sport, cultura, cercando sempre di portare alla vostra attenzione i fatti più interessanti e più rilevanti che la contemporaneità ci mette davanti. Siamo pronti a far scorrere le dita sulle nostre tastiere. Noi Ci Siamo, e voi? Seguiteci sui social.