Katy Perry dichiarata colpevole di plagio per “Dark Horse”

Dovrà risarcire il rapper Marcus "Flame" Gray. Katy Perry è stata accusata di plagio per la canzone "Dark Horse" prodotta nel 2014.

Katy Perry
Katy Perry (foto AdnKronos - Xinhua)

Katy Perry è stata dichiarata colpevole di plagio per il singolo “Dark Horse”. La cantante ha avrebbe copiato un brano “Joyful Noise” scritto dal rapper Marcus “Flame” Gray. A determinare questa decisione è stato il Tribunale di Los Angeles. Il rapper decise di far causa alla cantante nel 2004. La canzone della Perry, dopo l’uscita, fu una delle hit ricevendo anche la nomina ai Grammy. Il video della canzone ha avuto 2 miliardi e 600 milioni di visualizzazioni su YouTube.

Katy Perry accusata di plagio

Oltre alla cantante vi sarebbero anche alcuni produttori e i coautori del brano. La cantante ha dichiarato di non aver mai ascoltato “Joyful Noise”. Nel frattempo, però, la cantante dovrà versare una cifra non indifferente al rapper: potrebbero trattarsi di diversi milioni di dollari.

Redazione CiSiamo
La Redazione di CiSiamo.info è pronta a parlarvi di attualità, cronaca, politica, spettacolo, sport, cultura, cercando sempre di portare alla vostra attenzione i fatti più interessanti e più rilevanti che la contemporaneità ci mette davanti. Siamo pronti a far scorrere le dita sulle nostre tastiere. Noi Ci Siamo, e voi? Seguiteci sui social.