Agnes Heller morta, scompare l’influente filosofa ungherese

È morta all'età di 90 anni la filosofa Agnes Heller. La donna fu deportata nel campo di concentramento di Auschwitz con la famiglia.

Agnes Heller
Agnes Heller (foto Wikimedia)

Agnes Heller è scomparsa all’età di 90 anni. La donna si era recata presso il lago Balaton per una nuotata ma non ha fatto più rientro. La Polizia ha ritrovato il corpo della donna sulla riva. Dai primi rilievi potrebbe trattarsi di arresto cardiaco con conseguente annegamento. Scompare una persona perseguitata e vittima della deportazione ad Auschwitz.

Agnese Heller morta, scompare un pezzo di storia

Una forte critica ai sovranisti, come Orban (Ungheria) e Kaczynski (Polonia), e una propensione verso i valori della democrazia. «Ho paura per le nuove generazioni, perché i sovranisti, come Orbán da noi, Kaczynski in Polonia, o i loro alleati in Italia e Francia, sono adesso alleati insieme per conquistare l’Europa ed estirparne i valori democratici e l’abitudine a decenni di pace. Ma il loro successo si basa su nazionalismi feroci e aggressivi, che domani potrebbero facilmente divenire contrapposti. E allora un rischio di guerre in Europa, per la prima volta dalla fine delle guerre balcaniche iniziate da Milosevic, potrebbe divenire concreto, reale, minaccioso».

Chi è Agnes Heller

Nacque a Budapest il 12 maggio 1929. Figlia della borghesia ebraica fu perseguitata dal regime di Horthy. Successivamente fu travolta dall’invasione tedesca. Da qui la deportazione ad Auschwitz-Birkenau insieme alla famiglia. Uscirono vive, da quella terribile esperienza, soltanto la madre e Agnes. Dopo la guerra fu allieva del filosofo Gyorgy Lukàcs. Poco prima degli anni Ottanta insegnante in Canada. Punta di diamante per i dissidenti e per chi si oppose ai regimi e ai soprusi. Dopo il 1989 perse la cattedra a causa di alcune accuse su traduzioni riguardanti Platone e Socrate.

Redazione CiSiamo
La Redazione di CiSiamo.info è pronta a parlarvi di attualità, cronaca, politica, spettacolo, sport, cultura, cercando sempre di portare alla vostra attenzione i fatti più interessanti e più rilevanti che la contemporaneità ci mette davanti. Siamo pronti a far scorrere le dita sulle nostre tastiere. Noi Ci Siamo, e voi? Seguiteci sui social.