Calendario scolastico 2020: tutte le date del nuovo anno

Il calendario scolastico 2020 è già stato reso noto e molte sono le differenze tra Regione e Regione per l'inizio e la fine delle lezioni

calendario scolastico 2019/2020
calendario scolastico 2019/2020

La scuola è terminata da un mese abbondante, ma il calendario scolastico per l’anno 2019/2020 è già noto. Inizio e fine della scuola nelle diverse Regioni, ponti e festività: molti tra studenti e insegnanti hanno già dato uno sguardo ai giorni di vacanza che il nuovo anno scolastico riserverà loro.

Un calendario che è differente a seconda delle Regioni: se i mesi scolastici sono quelli che vanno da settembre a giugno in realtà non tutte le regioni inizieranno e finiranno lo stesso giorno. I giorni di vacanza concessi per le festività, invece, potranno variare anche a seconda dell’Istituto e delle sue esigenze.

Le differenze regionali nel calendario scolastico

Il calendario scolastico di ciascuna Regione varia, dunque, e al suo interno anche a seconda delle città. In ogni istituto infatti si tiene conto anche delle feste patronali, di eventuali elezioni amministrative, feste ed eventi di diverso tipo. L’unico limite legale è che i giorni effettivi di lezione siano almeno 200, come stabilito dal Miur, ma entro questo limite ogni ente può gestire i giorni festivi come vuole.

Alto-Adige e Puglia: i due estremi

Alto Adige e Puglia sono Regioni che si trovano agli estremi opposti della penisola, ma non solo. Anche del calendario scolastico, evidentemente, visto che gli studenti della provincia di Bolzano saranno i primi a iniziare e gli ultimi a finire, mentre quelli pugliesi finiranno in linea con la media nazionale ma saranno anche gli ultimi a iniziare, ben oltre la metà del mese di settembre.

Il caldendario scolastico dell’Alto-Adige

Studenti e insegnanti della provincia di Bolzano apriranno il nuovo anno scolastico con un buon anticipo rispetto ai colleghi delle altre Regioni, tornando sui banchi il 5 settembre. E finiranno il 16 giugno 2020, quasi una settimana più tardi rispetto agli altri studenti. Più giorni di scuola per loro? In realtà no, ma la politica, nella provincia di Bolzano, è quella di lasciare più giorni liberi durante l’anno scolastico, in occasione delle festività di carnevale e Pasqua.

Il calendario pugliese

Buone notizie per gli studenti pugliesi, che vedranno l’estate 2019 protrarsi a lungo, fino al 18 settembre quando dovranno raggiungere tutti gli altri studenti italiani sui banchi di scuola. Per loro, l’anno scolastico terminerà mercoledì 10 giugno 2020, lasciandoli poi liberi per la nuova stagione estiva.

Il calendario scolastico delle altre Regioni italiane

Oltre ad Alto-Adige e Puglia, che si trovano esattamente agli estremi opposti quanto a data di inizio e fine della scuola, anche le altre Regioni hanno spazio per una certa autonomia nella scelta del giorno di inizio e fine delle lezioni. Tendenzialemente, si tratta di date compresa tra il 9 e il 16 settembre per l’inizio e il 6 e il 12 giugno per la fine:

  • Valle d’Aosta: 12 settembre- 12 giugno
  • Piemonte: 9 settembre- 10 giugno
  • Lombardia: 12 settembre- 8 giugno
  • Friuli Venezia-Giulia: 12 settembre- 10 giugno
  • Veneto: 11 settembre- 6 giugno
  • Trentino Alto-Adige: 12 settembre- 10 giugno
  • Emilia Romagna: 16 settembre- 6 giugno
  • Liguria: 16 settembre- 10 giugno
  • Toscana: 16 settembre- 10 giugno
  • Lazio: 16 settembre- 8 giugno
  • Marche: 16 settembre- 6 giugno
  • Umbria: 11 settembre- 9 giugno
  • Abruzzo: 16 settembre- 8 giugno
  • Molise: 16 settembre- 6 giugno
  • Campania: 11 settembre- 10 giugno
  • Calabria: 16 settembre- 9 giugno
  • Basilicata: 11 settembre- 10 giugno
  • Sicilia: 12 settembre- 6 giugno
  • Sardegna: 16 settembre- 6 giugno

Le festività per l’anno 2019/2020

Dall’inizio del nuovo anno scolastico, la prima festività che si incontra sarà quella per Tutti i Santi: il 1 novembre cadrà di venerdì concendendo quindi tre giorni di ponte. A seguire, per i milanesi c’è Sant’Ambrogio, 7 dicembre, che si lega all‘Immacolata, 8 dicembre: (ahimè) sabato e domenica. Si entrerà poi nelle festività natalizie. Quest’anno i giorni della Vigilia, Natale e Santo Stefano cadranno rispettivamente di martedì, mercoledì e giovedì. Così come il 1 gennaio 2020, che sarà mercoledì.

A seguire, l’Epifania, il 6 gennaio, un lunedì e poi, visto che l’Epifania “tutte le feste si porta via”, niente vacanza fino a Carnevale. Che cadrà tra l’ultima settimana di febbraio e la prima di marzo (il mercoledì delle ceneri sarà il 4 marzo), visto che Pasqua sarà domenica 12 aprile e Pasquetta il 13. Il 25 aprile, Festa della Liberazione cadrà di sabato, ma il 1 maggio, festa dei lavoratori, sarà invece un venerdì, consentendo un “weekend lungo”. Così come potrebbe valere lo stesso per il 2 giugno, che cade martedì: chissà che le scuole non decidano di concedere un ponte a studenti e insegnanti.

Redazione CiSiamo
La Redazione di CiSiamo.info è pronta a parlarvi di attualità, cronaca, politica, spettacolo, sport, cultura, cercando sempre di portare alla vostra attenzione i fatti più interessanti e più rilevanti che la contemporaneità ci mette davanti. Siamo pronti a far scorrere le dita sulle nostre tastiere. Noi Ci Siamo, e voi? Seguiteci sui social.