Salvini con in braccio un bambino immigrato: la foto che non vi sareste mai immaginati

l Vicepremier e Ministro degli Interni Matteo Salvini fotografato con un bambino immigrato in braccio. Il bambino indossa anche il giubbotto salvagente, come se fosse stato salvato in mare.

Sondaggi politici elettorali di La7
Sondaggi politici elettorali di La7

Il Vicepremier e Ministro degli Interni Matteo Salvini fotografato con un bambino immigrato in braccio. Il bambino indossa anche il giubbotto salvagente, come se fosse stato salvato in mare. Una foto che nessuno si sarebbe mai aspettato di vedere. Si scatena la bufera, a Venezia, per un fotomontaggio del Ministro.

Si accende l’attenzione sulla mostra di Venezia, per un fotomontaggio che ritrae Salvini, per una volta in giacca e cravatta, con in braccio un bambino immigrato. Salvini indossa anche un paio di guanti.

L’opera che fa discutere

L’opera è esposta nella vetrina di Venice Factory, studio-galleria dell’artista veneziana Federica Palmarin Autore del fotomontaggio è invece Erik Ravelo, scultore e pittore cubano, fuggito dall’isola durante la dittatura di Fidel Castro quando aveva 18 anni. L’artista è famoso per essere diventato direttore creativo di “Fabrica”, la fucina della comunicazione Benetton.

Alcune delle sue provocazioni erano diventate famose. Per esempio quella dei leader mondiali contemporanei che si baciano mentre si fanno la guerra, o come quella dei bambini senza volto crocifissi al corpo degli adulti.

Cresce la tensione

Anche questa volta il suo scatto divide e fa discutere. Già sono fioccate le minacce da parte da parte di gruppi d’estrema destra. La tensione è tale che la mostra è stata visitata da agenti di polizia, che non hanno assunto alcun provvedimento.

Diverse le interpretazioni del fotomontaggio. C’è chi si schiera per l’accoglienza e quindi in quello scatto vede una denuncia della linea dura salviniana. C’è chi invece sostiene che “l’immagine dimostra che proprio la politica di Salvini in prospettiva può salvare la vita delle nuove generazioni nei Paesi da cui oggi i loro genitori scappano”.

Il senso dell’opera

A chiarire, ma non del tutto, il senso dell’installazione è lo stesso Ravelo. “Federica Palmarin ha coraggio”. In mostra, sotto il titolo “Revelation” anche un’immagine con il premier Conte, i vice Di Maio e Salvini, il fondatore dei Cinque Stelle Grillo e il ministro Toninelli, che esibiscono il dito medio teso, opera di Xante Battaglia.

Redazione CiSiamo
La Redazione di CiSiamo.info è pronta a parlarvi di attualità, cronaca, politica, spettacolo, sport, cultura, cercando sempre di portare alla vostra attenzione i fatti più interessanti e più rilevanti che la contemporaneità ci mette davanti. Siamo pronti a far scorrere le dita sulle nostre tastiere. Noi Ci Siamo, e voi? Seguiteci sui social.