La Banda della Polizia di Stato a Montecitorio: un concerto sublime

Il sublime concerto della Banda della Polizia Penitenziaria presso la Camera dei Deputati in occasione degli eventi mensili "Montecitorio a porte aperte".

Domenica 13 gennaio si è tenuto, nella serie di eventi mensili “Montecitorio a porte aperte”, un concerto della Banda della Polizia di Stato alla Camera dei Deputati che è stato organizzato dall’ANCRI, per rendere omaggio alla Bandiera.

Il concerto della Polizia di Stato

Un concerto sublime, come è caratteristica della Banda della Polizia di Stato, composta da Professori d’Orchestra di ottimo livello e che esprimono un suono ben amalgamato e ben in sintonia con la bacchetta del M° Billi, ormai più che ventennale Direttore di questo organico e che, da Direttore e Conduttore quale è, ben fa esprimere il suono orchestrale, non solo in questa occasione. L’Orchestra è stata accompagnata dal tenore Francesco Grollo che ha eseguito il famoso “Canto degli Italiani” e “Nessun Dorma”.

Il valore della musica

Spesso queste Bande, durante il loro lavoro giornaliero, non hanno la giusta visibilità. Per fortuna che esistono questi eventi, in un’ottima situazione, come è quella imponente, della Camera dei Deputati, dove si può dire, che un organico del genere, ha la propria giusta collocazione.

Sempre di più dovrebbero essere eseguiti concerti del genere, soprattutto in strutture istituzionali, belle e affascinanti come la Camera dei Deputati. Questo concerto è stato presentato inoltre dallo storico del Risorgimento Michele D’Andrea che dà sempre un ottimo contributo agli eventi che segue.

Marco Vani
Marco Vani è lo pseudonimo di un esperto musicale che, dopo aver svolto attività giornalistica a livello internazionale, svolge attualmente un'altra professione e, per questo, preferisce firmarsi con un "nome d'arte". Profondo conoscitore della seconda arte, per CiSiamo.info recensisce concerti, spettacoli, film e tutto quanto ha la musica come oggetto.