Fumitaka Kudo in mostra: “Toccare il marmo è come toccare l’anima”

Le opere dell'artista giapponese Fumitaka Kudo sono in mostra alla Fondazione Bandera di Busto Arsizio fino al 24 marzo. E' lo stesso Fumitaka Kudo a raccontare le sue opere a CiSiamo.info.

Le opere di Fumitaka Kudo in mostra alla Fondazione Bandera
Le opere di Fumitaka Kudo in mostra alla Fondazione Bandera

Eterna Pura Senza Tempo. Non poteva esserci un titolo migliore per la mostra dell’artista Fumitaka Kudo, organizzata dalla Fondazione Bandera di Busto Arsizio nell’ambito di Filosofarti. Una serie di sculture in marmo bianco e nero, levigate, dalle forme semplici, che richiamano un mondo ancestrale e sottomarino. Le sculture sono poste su piedistalli che le sostengono in aria, rendendo quel materiale, di per sé così pesante, leggero come se fosse sospeso nell’acqua. E ad accompagnare queste forme affusolate, una serie di disegni dalle linee sferzanti, in apparente contrasto con la purezza delle sculture, ma che con esse dialogano. Un’esperienza, quella della mostra dell’artista giapponese, diplomatosi all’Accademia di Belle Arti di Carrara, che immerge il visitatore in una dimensione – appunto – senza tempo.

[su_slider source=”media: 421856,421857,421858,421859,421860,421861,421864,421865,421867,421869,421870,421871,421872″ link=”lightbox”]

A spiegare cosa si nasconde dietro queste forme affascinanti è lo stesso Fumitaka Kudo, intervistato da CiSiamo.info all’inaugurazione della mostra, che sarà aperta fino al 24 marzo.

A cosa ti sei ispirato per le opere che sono qui esposte?

Quanod creo un’opera prima di tutto cerco di seguire il mio sentimento. E’ come se nel profondo di me ci fosse un grande mare, e per creare l’opera io mi immergo nelle profondità di questo mare per trovare qualcosa. Quando ho trovato quel qualcosa dentro di me, una forma misteriosa, la porto fuori di me e la creo tridimensionalmente o su carta. Così, per creare trovo dentro di me un’emozione o una sensazione che però sia universale. In questo caso, una forma così, molto semplice e pulita darà una sensazione di calma e serenità, proprio perché è una forma quasi primitiva e geometrica. Vorrei che chi guarda provasse proprio questa sensazione di calma, davanti alle mie opere.

C’è una grande differenza tra sculture, che mostrano linee così semplici, e i disegni dalle linee invece molto ricche. Come si conciliano?

Prima di iniziare a scolpire faccio tanti disegni e molte ricerche. In quel momento disegno molto più velocemente, ma per cercare una linea pulita: questo per me è un procedimento molto importante. All’apparenza in effetti questi disegni possono sembrare molto diversi dalle sculture, ma in fondo voglio portare alla luce la stessa cosa. Nel disegno la sensazione che voglio evocare può essere più forte grazie alla differenza delle linee, ma concorrono comunque a creare una sensazione di calma. Quando poi creo con con il marmo, uso un procedimento che comprende più linee, come per i disegni: tante linee nel disegno e tante mani per levigare. E’ una forma semplice e pulita, ma in realtà si sono accumulate tante linee di levigatura.

Qual è il significato dei colori usati, cioè il bianco e il nero?

L’uso di bianco e nero mostrano il buio dentro ognuno di noi, e la luce che però scaturisce dal profondo. Sul fondo del mare non c’è luce, ma c’è la forma, e quando scendo nel profondo di me per trovare una forma e creare scendo nel buio. Questo gioco mi piace molto: trovare una forma misteriosa dentro di sé e poi realizzarla.

Che significato ha l’uso di un materiale come il marmo?

Usare il marmo per me significa creare qualcosa che rimane nel tempo e si può conservare per sempre. Questo per me è molto importante, perché sento un senso di continuità con il futuro. La forma, e la sensazione che evoca, vorrei farli arrivare anche nel futuro: nel marmo c’è questa resistenza. Inoltre, è un materiale affascinante anche al tatto, perché così levigato dà la sensazione di essere una cosa viva: non è troppo freddo ma nemmeno troppo caldo, è come toccare la tua anima. Ecco, vorrei far toccare questo sentimento.

Redazione CiSiamo
La Redazione di CiSiamo.info è pronta a parlarvi di attualità, cronaca, politica, spettacolo, sport, cultura, cercando sempre di portare alla vostra attenzione i fatti più interessanti e più rilevanti che la contemporaneità ci mette davanti. Siamo pronti a far scorrere le dita sulle nostre tastiere. Noi Ci Siamo, e voi? Seguiteci sui social.