Lucia Annunziata dimessa dall’ospedale: tampone negativo

La giornalista era stata ricoverata una settimana fa allo Spallanzani per sospetto Coronavirus: lamentava febbre e problemi respiratori

Lucia Annunziata
Foto: Wikipedia

E’ durata una settimana circa la permanenza di Lucia Annunziata presso l’ospedale Spallanzani, dove era stata ricoverata a causa di febbre e alta e problemi respiratori. I medici che l’avevano visitata presso la sua abitazione ritenevano che la situazione dovesse essere monitorata più da vicino, visto che non si poteva escludere che i sintomi potessero fare pensare al Coronavirus. Il sospetto, fortunatamente per la giornalista, si è poi rivelato sbagliato. Come rende noto l’agenzia ANSA, alla donna è stata diagnosticata una grave forma di polmonite interstiziale bilaterale che ha sintomi simili al Covid-19.

Lucia Annunziata torna a casa

Lucia Annunziata non è più ricoverata all’ospedale Spallanzani di Roma. Ora l’ex direttore de l’Huffington Post avrà la possibilità di proseguire a casa la convalescenza da una brutta polmonite interstiziale che le ha causato per giorni febbre alta e difficoltà respiratorie.

Entrambi i tamponi a cui è stata sottoposto la giornalista, secondo quanto fa sapere l’Adnkronos, hanno danno esito negativo, Si era però deciso di trattenere la Annunziata presso la struttura romana fino al miglioramento complessivo delle sue condizioni di salute. In base a quanto si apprende, ora la donna dovrà proseguire il recupero, con terapia farmacologica a sostegno, presso il suo domicilio.