Coronavirus, all’ospedale Cotugno nessun medico è stato infettato

"Un'eccezione nel Sud del Paese" - sono le parole usate da Sky News per parlare della struttura campana

opsedale Cotugno
Foto: Pixabay

A rendere ancora più drammatica la situazione che l’Italia sta vivendo a causa della diffusione del Coronavirus ci sono gli appartenenti al personale sanitario che sono rimasti infettati mentre svolgevano la loro attività, alcuni dei quali hanno perso la vita. Proprio per questo ha più riprese sono arrivati gli appelli affinché potessero arrivare le attrezzature necessarie per sentirsi più protetti durante l’assistenza ai pazienti. All’ospedale Cotugno di Napoli, invece, si è registrata finora la situazione opposta: nessn medico ha contratto il virus.

L’ospedale Cotugno una bella eccezione per il nostro Paese

Al momento sono ben 63 i medici che hanno prso la vita a causa del Coronavirus e il rischio concreto è che il numero possa aumentare ulteriormente. Finora però questo non è successo all’ospedale Cotugno di Napoli, al punto tale che a parlarne benevolmente è stata anche la stampa straniera, che lo ha definito “un’eccezione nel Sud del Paese“, secondo le parole riportate da Sky News.

Un merito non da poco visto che spesso si parla di come la sanità nel Meridione non abbia le stesse attrezzature delle strutture presenti al Nord. Non a caso a più riprese si è sottolineato come ci si senta terrorizzati all’idea che i numeri di realtà come Bergamo e Brescia possano verificarsi al Sud.

L’emittente ha anche messo in evidenza in positivo il lavoro del personale sanitario per le malattie infettive che ha anche promosso la sperimentazione Aifa delle cura o prevenzione delle polmoniti da covid-19 con il Tocilizumab ottenendo già in via sperimentale emergenziale buoni risultati sui pazienti trattati.