Anci, domani alle 12 bandiere a mezz’asta in segno di lutto

L'iniziativa voluta dal presidente Decaro: "Uniti nel lutto e sostegno reciproco"

bandiere mezz'asta
Foto: Pixabay

L’emergenza Coronavirus è ancora pienamente in atto nel nostro Paese, nonostante un lieve miglioramento riscontrato negli ultimi giorni. A breve sarà però il momento anche di rendere omaggio e ricordare le migliaia di vittime che hanno perso la vita a causa di questa tragedia. Nella giornata di domani saranno così messe le bandiere a mezz’asta ni Comuni.

Bandiere mezz’asta in tutta Italia – L’omaggio dei Comuni alle vittime

“Domani alle 12 noi sindaci, in tutta Italia, esporremo sulla facciata del Comune la bandiera a mezz’asta e osserveremo un minuto di silenzio. Sarà il nostro modo per ricordare le vittime del coronavirus, per onorare il sacrificio e l’impegno degli operatori sanitari, per abbracciarci idealmente tutti, per essere di sostegno l’uno all’altro, come sappiamo fare noi sindaci – a dichiararlo è Antonio Decaro, sindaco di Bari e presidente dell’Anci, che ha aderito all’iniziativa lanciata dal presidente della Provincia di Bergamo, Gafforelli per i sindaci del suo territorio, e l’ha allargata a tutto il Paese.

Proprio in questa fase diventa fondamentale non mollare. “I sindaci, da destinatari e custodi delle preoccupazioni delle comunità che amministrano, sopportano una forte pressione e si fanno carico di una grande responsabilità davanti ai cittadini. Nonostante la situazione di grave emergenza che viviamo – osserva Decaro – non vogliamo far prevalere lo sconforto, ma stare uniti sia nel gravissimo lutto che colpisce più duramente alcune aree del Paese, sia nella solidarietà che deve tenerci tutti insieme”.