E’ deciso: a Milano l’esercito controllerà gli spostamenti

E' deciso: a Milano l'esercito controllerà gli spostamenti. Darà manforte alle forze dell'ordine per il rispetto delle misure anti contagio

E' deciso: a Milano l'esercito controllerà gli spostamenti
Soldati in strada a Milano- foto da Fb Esercito italiano

E’ deciso: a Milano l’esercito controllerà gli spostamenti. Con la rimodulazione dei servizi, stabilita stamattina nel Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica, presenti gli assessori regionali Riccardo De Corato e Pietro Foroni, secondo le indicazioni del Ministro dell’Interno, 114 unità di militari dell’Esercito di Strade Sicure saranno utilizzate direttamente nel controllo del rispetto delle misure di contenimento della diffusione del coronavirus. Lo rende noto la Prefettura di Milano.

E’ deciso: a Milano l’esercito controllerà gli spostamenti

Trentaquattro unità sono già operative per il controllo dei passeggeri nelle stazioni ferroviarie – fa sapere la Prefettura -. Da domani inizieranno i nuovi servizi, insieme a un incremento dei controlli da parte di tutte le forze di polizia.

I servizi aggiuntivi si distribuiranno nella Città Metropolitana sulla base dei flussi di movimenti rilevati in questi giorni, delle segnalazioni arrivate dai sindaci e della incidenza territoriale del contagio. Ieri sono stati effettuati 11.944 controlli, 353 persone e 6 titolari di esercizi commerciali sono stati denunciati. Quattro gli esercizi chiusi con sanzione amministrativa.