Coronavirus: in Sicilia sospesi i collegamenti da e verso la regione

Coronavirus in Sicilia: approvato il decreto che regola gli spostamenti da e verso la regione. Si potrà viaggiare solo per comprovate esigenze.

Sicilia: un traghetto attraversa lo stretto di Messina.

Sospesi i collegamenti e i trasporti ordinari da e per la Regione Sicilia. A dare la notizia, l’agenzia di stampa Adnkronos: “a seguito della richiesta pervenuta ieri sera da parte della Regione Sicilia, la Ministra delle Infrastrutture e dei Trasporti, Paola De Micheli, ha firmato nella notte il Decreto che prevede la sospensione dei collegamenti e dei trasporti ordinari delle persone da e per la Sicilia. Regolare, invece, il trasporto merci”.

Sicilia: si potrà viaggiare solo per comprovate esigenze

La richiesta è arrivata domenica 15 marzo dalla Regione Sicilia per contenere il Coronavirus, il virus arrivato dalla Cina che ha paralizzato prima il nord Italia e poi tutto il Paese.

Nel decreto, si specifica che le persone potranno viaggiare su navi adibite al trasporto merci esclusivamente per improrogabili esigenze, previa autorizzazione del Presidente della Regione. Sono consentiti, inoltre, gli spostamenti via mare per i passeggeri da Messina per Villa San Giovanni e Reggio Calabria e viceversa, per comprovate esigenze di lavoro, di salute o per situazioni di necessità.

Attualmente nella regione sono attivi solo due aeroporti, a Palermo e Catania, che eseguono solo due voli in giornata A/R per Roma. Anche in questo caso il trasporto delle persone, da e verso la Sicilia, è assicurato soltanto per improrogabili esigenze di connessione territoriale con la penisola.

I numeri del Coronavirus nella regione

Secondo gli ultimi dati, sarebbero 213 i casi di Coronavirus in Sicilia. 8 in tutto le persone guarite e 2 i decessi. Rispetto a ieri è cresciuto anche il numero delle persone ricoverate: 24 nuovi soggetti nelle ultime 12 ore.