Lombardia, parla l’assessore Mattinzoli positivo al Coronavirus: “Sono assolutamente tranquillo”

La Giunta sarà ora sottoposta al tampone per verificare la positività

assessore
Foto: Wikipedia _ Autore: egfa72

La preoccupazione in Regione Lombardia cresce. Non solo la collaboratrice del presidente Attilio Fontana, ma ora anche un assessore del Pirellone è stato trovato positivo al Coronavirus. Si tratta dell’assessore allo Sviluppo Sostenibile, Alessandro Mattinzoli, che risulta ora ricoverato agli Spedali Civili di Brescia.

L’assessore Mattinzoli rassicura tutti

“Sto riposando e sono assolutamente tranquillo” – sono le parole di Mattinzoli, a poche ore dal momento in cui è stata riscontrata la sua positività.

Nonostante la situazione, lui al momento vuole evitare allarmismi. “Desidero rivolgere un ringraziamento al direttore generale dell’Asst Garda e a tutto lo staff del Pronto soccorso di Desenzano: mi stanno seguendo con umanità e competenza. Il mio pensiero va a tutto il personale sanitario che in questi giorni sta lavorando senza tregua e ho potuto constatare di persona quello che sta facendo in modo davvero straordinario. Il mio pensiero va inoltre alla mia famiglia già in quarantena, ma sta bene, al mio staff e tutti i dipendenti di Regione. Un grazie al presidente Attilio Fontana e a tutta la giunta per i messaggi che mi arrivano e a tutte le persone che mi stanno incoraggiando”.

Al momento sono la fiducia e l’idea che questo momento possa essere presto solo un cattivo ricordo a prevalere. “Sono convinto – ha concluso Mattinzoli – che guarirò in fretta come tutti i contagiati, ma da assessore allo Sviluppo Economico non posso non pensare all’economia lombarda e nazionale che ora più che mai ha bisogno di una grande mano per poter ripartire più forte di prima”.

Test per la Giunta del Pirellone

Ora anche la Giunta che assiste Fontana sarà sottoposta ai test di rito. “Una volta ottenuti gli esiti, attiveremo tutte le procedure previste da Regione Lombardia, condivise con il Ministero della Salute e l’Istituto Superiore di Sanità per i contatti diretti” – ha sottolineato l’assessore al Welfare Giulio Gallera.

“Il test lo dobbiamo fare. Ora sto andando in Giunta dove saremo sottoposti al tampone” – ha precisato il presidente Fontana.