Palermo, finto medico su Instagram arrestato per abusi su minore

La polizia giudiziaria del tribunale di Termini Imerese ha notificato i domiciliari a un venticinquenne disoccupato. La ragazzina ha raccontato tutto ai familiari

Instagrm
Finto medico addescava minorenni su Intagram

L’uomo l’ha addescata tramite Instagram, uno de social network più usati tra i giovani, fingendosi un medico con competenze ginecologice. La ragazza, che ha tra i 14 e i 16 anni, si è lasciata rirretire dall’uomo inviandogli il suo numero di cellulare. Da quel momento è iniziato lo scambio di messaggi, foto e video, che il finto ginecologo ha richiesto alla minore. Si sono poi incontrati e in quel momento sono sono verificati gli abusi sessuali.

La giovene vittima addescata su Instagram ha sporto denuncia

Con sofferenza e vergogna la ragazzina ha raccontato tutto ai familiari e ha sporto denuncia. Il 25enne è un disoccupato originario di Villabate. Ora è agli arresti domiciliari con le accuse di violenza sessuale e produzione di materiale pedopornografico. 

La ragazzina sarà sentita nei prossimi giorni con il supporto di uno psicologo. Le indagini, durante le quali è stato anche sequestrato il cellulare del disoccupato, sono dell’aliquota di polizia della sezione di polizia giudiziaria del tribunale di Termini Imerese. A richiedere l’arresto è stata la procura di Palermo, competente per la pedopornografia

Elena Siotti
Sono Elena, ho 22 anni e frequento il terzo anno della facoltà di scienze della comunicazione presso l'Università degli Studi dell'Insubria. Poter scrivere per Ci Siamo.info rappresenta per me un grande traguardo e spero che sia il primo di tanti altri.