Open arms, Salvini rinviato il voto per quarantena volontaria

Rinviato il voto della Giunta per le Immunità di Palazzo Madama sull'autorizzazione a procedere nei confronti di Matteo Salvini per il caso Open arms

Matteo Salvini Open Arms
Matteo Salvini

Rinviato il voto della Giunta per le Immunità di Palazzo Madama sull’autorizzazione a procedere nei confronti di Matteo Salvini per il caso Open arms. Lo ha comunicato all’Aula la presidente di Palazzo Madama, Elisabetta Casellati, al termine della riunione della Giunta per il regolamento. Il voto finale della Giunta era previsto per oggi alle 16. Lo slittamento, a data ancora da definire, è legato all’assenza del senatore leghista Luigi Augussori, in “quarantena volontaria“. La nuova riunione potrebbe tenersi fra una decina di giorni.

Open Arms: slitta ancora il processo a Salvini

La presidente Casellati ha spiegato che la giunta per il regolamento: “Ha ritenuto all’unanimità che a fronte di circostanze eccezionali, di stato di necessità, tali da determinare impossibilità oggettiva a partecipare da parte di uno i più componenti, sia legittima e giustificata”. Dunque una deroga al calendario con lo slittamento della data del voto. A chiedere il rinvio è stato il senatore della Lega Roberto Calderoli. Il leghista Augussori è in quarantena a Lodi.