Tommaso Cerno ci ripensa e molla i renziani: “Entro nel gruppo misto”

Tommaso Cerno, ex PD, non entra in Italia Viva. Da oggi è ufficialmente membro del gruppo misto al Senato.

Tommaso Cerno nel gruppo misto
Tommaso Cerno nel gruppo misto

Non finiscono le avventure in Senato per Tommaso Cerno. Il senatore aveva annunciato lo scorso 19 febbraio l’addio al Pd per passare con i renziani. Adesso però ha cambiato idea: la conferma arriva dalla capogruppo del Misto, Loredana De Petris.

Tommaso Cerno entra nel gruppo misto

La notizia circolava già in mattina, ma la conferma è arrivata solo poco fa, dal capogruppo De Petris: Tommaso Cerno è da oggi un Senatore del gruppo misto. Sulla scelta non è stata data nessuna spiegazione particolare da Cerno, ma da alcune indiscrezioni lo stesso Cerno avrebbe spiegato ad alcuni colleghi che il mancato approdo fra i renziani sarebbe dovuto a dissapori con Matteo Renzi che non avrebbe mantenuto dei patti sottoscritti con lui.

Cerno aveva lasciato il Partito Democratico lo scorso 19 febbraio spiegando così la sua decisione: “Voglio guardare i contenuti. E questi contenuti sono temi fondamentali, che mi hanno spinto a lasciare il PD. Io appartengo all’area laica socialista e sono naturalmente schierato con i garantisti. Non è possibile accettare un processo eterno, non possiamo accettare queste intercettazioni: come giornalista ne ho avuto a che fare e so bene di cosa sto parlando”. Cosa succederà al Conte bis? “Questo governo -replica Cerno- è già in fase di prescrizione a sua volta. Non può durare, mi sembra ovvio. Perlomeno, non può durare se prima non scioglie questo contenzioso fondamentale e divisivo”.

La polemica con il PD Milano

Nei giorni successivi Cerno era stato protagonista di una dura polemica con il Pd milanese sul mancato versamento del contributo alla federazione.  “Il Pd di Milano ritiene che io debba dire quello che dice Sala, ma che soldi devo dare? Io non sono iscritto al Pd, non faccio parte del Pd. Sono stato eletto con il Pd, ma cosa c’entra questo? Si chiama strozzinaggio, si chiama pizzo, mi han chiesto il pizzo”, aveva detto. Davanti a queste parole, la segretaria del PD Milano Silvia Roggiani, aveva replicato con un video sui social, esprimendo il massimo disgusto per le gravi affermazioni del Senatore.