Coronavirus, si cerca ancora il paziente zero: sospetti su un 60enne veneto

Sospetti su un 60enne residente ad Albettone, che si è presentato spontaneamente, ma al momento asintomatico

paziente zero
Foto: PIxabay

Il contagio generato dal Coronavirus sta diventando sempre più ampio e questo, inevitabilmente, non può che causare preoccupazione a tutte le età. Ora che il morbo proveniente dalla Cina ha fatto le prime vittime la paura non può che diventare più forte, ben sapendo di trovarci di fronte a una situazione che in pochi si sarebbero aspettati fino a qualche settimana fa. Ma c’è ancora una domanda importante a cui non si è riusciti a dare una risposta: chi è il paziente zero, ovvero quello da cui sarebbe partito tutto?

Al momento, nonostante le ricerche, non c’è ancora una risposta univoca. Anche se, allo stato attuale, diventa innanzitutto fondamentale operare affinché il numero di malati si riduca.

Sospetti su un uomo ma poche certezze

Nelle ultime ore si è diffuso l’idea che la persona che si sta ricercando potesse essere un cittadino veneto di 60anni, residente ad Albettone, asintomatico,che si è presentato volontariamente dopo avere riferitp di essere stato a Codogno e più volte a Vo’.

Attualmente, come ha sottolineato il presidente della Regione Veneto, Luca Zaia, si trova in ospedale per effettuare tutti i test e si attendono i risultati.