Roma, allarme pm: “Baby squillo anche di 10 anni”

Torna l'allarme baby squillo a Roma. Non si sta parlando della serie tv di Netflix ma, purtroppo, del ritorno della prostituzione minorile che ora arriva che a colpire giovani bambine di 10 e 11 anni.

Nigeriane costrette a prostituirsi a Palermo
Nigeriane costrette a prostituirsi a Palermo

Torna l’allarme Baby squillo. Netflix ci ha fatto una serie tv, intitolata Baby, con protagoniste Benedetta Porcaroli e Alice Pagani che ha spopolato in tutto il mondo. Purtroppo però il problema, oggi più di ieri, torna a farsi sentire.

Baby squillo: le parole del pm Monteleone

“La prostituzione minorile a Roma vede purtroppo sempre più protagonisti bambine e bambini al di sotto dei 14 anni, anche di 10 o 12 anni“. Dato inquietante quello che ci comunica il pm della procura capitolina Maria Monteleone. Alla guida del pool dei magistrati che si occupano dei reati contro la violenza di genere e contro i minori.

E’ stata sentita davanti alla commissione parlamentare di inchiesta per l’infanzia e l’adolescenza. Solo nella Capitale, nel 2019, ha spiegato, “Abbiamo aperto 31 nuovi procedimenti penali. E negli anni passati c’era stata un’impennata in questa materia dopo la vicenda delle cosiddette baby squillo“.

Elena Siotti
Sono Elena, ho 22 anni e frequento il terzo anno della facoltà di scienze della comunicazione presso l'Università degli Studi dell'Insubria. Poter scrivere per Ci Siamo.info rappresenta per me un grande traguardo e spero che sia il primo di tanti altri.