Coronavirus: il 17enne italiano tornato da Wuhan sta bene

Coronavirus: sta bene Niccolò, il giovane italiano che ieri è tornato da Wuhan. A dirlo i medici dello Spallanzani di Roma.

Virus in Cina
Virus in Cina (foto repertorio Youtube)

Coronavirus: il diciassettenne Niccolò, rimasto per diverse settimane a Wuhan, epicentro del contagio, è tornato in Italia e sta bene. A dirlo i medici della direzione nazionale dello Spallanzani di Roma.

Niccolò, studente italiano in Cina, è tornato a casa dopo diverse settimane di quarantena a Wuhan, la città cinese da cui è scoppiata l’epidemia di Coronavirus. Il giovane non era stato rimpatriato con gli altri italiani, a causa di alcune linee di febbre, che avevano fatto preoccupare le autorità cinesi.

Coronavirus: per Niccolò l’incubo è finito

Secondo il primo bollettino medico dell’ospedale Spallanzani, il ragazzo presentava “una febbricola e non manifesta altra sintomatologia”. Il viceministro alla Salute Pierpaolo Sileri (che aveva anche coordinato le operazioni per il ritorno a casa di Niccolò) era ottimista e aveva dichiarato di non credere che il ragazzo fosse stato contagiato. 

Dopo il suo arrivo su un volo militare all’aeroporto di Pratica di Mare, il ragazzo aveva dichiarato alla stampa: “sono felice di essere tornato in Italia”. Per lui e la sua famiglia un ritorno alla normalità.