Bomba a Soleto (Lecce): esplosione davanti allo studio del Sindaco

Paura nella notte a Soleto (Lecce) per l'esplosione di un ordigno rudimentale. La bomba esplode davanti allo studio del sindaco, Graziano Vantaggiato.

Bomba a Soleto. Lo scatto è di Leccenews.
Bomba a Soleto. Lo scatto è di Leccenews.

Un attentato nella notte a Soleto, piccolo comune nella provincia di Lecce: una bomba è stata fatta esplodere davanti allo studio privato del Primo cittadino del comune, Graziano Vantaggiato. L’ordigno rudimentale, posizionato e poi fatto esplodere nella notte compresa tra martedì 11 e mercoledì 12 febbraio, ha distrutto l’ingresso. L’allarme è stato dato dai vicini di casa.

Bomba a Soleto contro il primo cittadino

Vantaggiato, 53 anni, è il sindaco di Soleto, un comune salentino di circa 5000 abitanti. E’ stato eletto sindaco prima nel 2014 e poi riconfermato nel 2019. Si è presentato con una lista civica trasversale ai partiti. Alla polizia, Graziano Vantaggiato, ha dichiarato di non sapere niente sull’accaduto, né di avere dei sospetti particolari. Il suo è uno studio commercialista. Le indagini sono attualmente in corso.