Elly Schlein è la nuova Vicepresidente dell’Emilia Romagna

Sarà Elly Schlein la nuova Vicepresidente dell'Emilia Romagna. Alle ultime elezioni regionali era stata la candidata più votata. Entro fine settimana il Presidente Bonaccini chiuderà la squadra.

Elly Schlein è la nuova Vipresidente dell'Emilia Romagna
Elly Schlein è la nuova Vipresidente dell'Emilia Romagna

Sarà Elly Schlein la nuova Vicepresidente della Regione Emilia Romagna. Ad annunciarlo con una nota ufficiale, il governatore della regione riconfermato per il secondo mandato, Stefano Bonaccini. Bonaccini ha anche confermato l’ingresso in giunta del manager culturale Mauro Felicori, ex responsabile della Reggia di Caserta. I nomi di Schlein e Felicori si aggiungono quindi a quello del Vicesegretario della Cgil, Vincenzo Colla, che avrà la delega al Lavoro. Il governatore dell’Emilia Romagna ha confermato che la squadra sarà completata entro la fine della settimana.

Elly Schlein, dall’Europarlamento alla Regione

Elly Schlein, classe 1985, segna un altro punto. Dopo le oltre 22 mila preferenze alle ultime elezioni regionali in Emilia-Romagna, l’ex europarlamentare sarà Vicepresidente della regione. Un risultato che arriva dopo anni di militanza politica, prima tra le fila del Partito Democratico, poi in Possibile fino a maggio 2019. Alle regionali si era candidata nella lista Emilia-Romagna Coraggiosa Ecologista e Progressista formata da Articolo Uno, Sinistra Italiana, èViva e realtà politico-associative locali. Con 22.098 preferenze personali era stata la candidata con più preferenze in tutta la regione, superando anche i candidati dei partiti maggiori.

Il commento di Stefano Bonaccini

Immediato il commento di Stefano Bonaccini. “Elly ha ottenuto un risultato personale particolarmente significativo – ha dichiarato – guidando le liste di ‘Emilia-Romagna Coraggiosa’, ben interpretando la necessità di coniugare in modo nuovo e ancor più incisivo la lotta alle diseguaglianze che segnano la nostra società e la transizione ecologica”.

“Queste valutazioni – ha continuato il Presidente Bonaccini – mi hanno spinto a chiederle un impegno diretto nell’ambito delle politiche di welfare e nel coordinamento di un nuovo “Patto per il clima“, che ho intenzione di siglare con tutte le rappresentanze istituzionali, economiche e sociali, così come indicato nel mio programma”.