Sonnifero nel biberon, uccide il figlio di 4 mesi: “continuava a piangere”

Uccide il piccolo di 4 mesi con una dose molto potente di sonnifero. Scoperto dalla moglie, nega tutto, ma poi ammette l'omicidio: "ho fatto un errore".

Uccide il figlio con un potente sonnifero nel biberon
Uccide il figlio con un potente sonnifero nel biberon

Ucciso a quattro mesi dal padre con un sonnifero nel biberon. Una drammatica notizia che arriva dalla cittadina russa di Pushkino, riportata dal quotidiano Sun. L’uomo, l’ingegnere elettrico Philip Batogov, 31 anni, è stato arrestato con l’accusa di omicidio e rischia fino a 15 anni di carcere. Ha dichiarato che il gesto disperato è arrivato perché il piccolo non smetteva di piangere.

Inutile la corsa in ospedale

A fare la scoperta choc è stata la 28enne mamma del piccolo che, rientrando in casa, lo ha trovato senza vita. Inizialmente il padre ha negato l’accaduto, ma poi ha ammesso il reato. Batogov ha usato con il bimbo una medicina per adulti, abbondando anche con le dosi. “Ho commesso un errore” ha dichiarato poi alla polizia di Mosca. Inutile la corsa in ospedale, per il neonato non c’era più nulla da fare. L’autopsia ha confermato la morte per avvelenamento.